Leasing anche per privati senza partita IVA

Per tutto marzo, fra le promozioni auto nuove tiene banco la BMW X1. È un leasing anche per privati senza partita IVA, con pro e contro. Soggetto ad approvazione di BMW Bank GmbH, come fosse un finanziamento normale, sulla scorta delle capacità reddituali. In basso, prezzi IVA inclusa.

Vantaggi

Offerta valida per la BMW X1 versione xLine: il vantaggio cliente è pari a 3.250 euro, e si applica al prezzo di listino raccomandato della BMW X1 versione xLine prescelta. La Casa la propone con “Why-Buy”: vediamo un esempio per la BMW X1 sDrive 18i xLine con formula leasing. Prezzo auto 32.039 euro, IVA e messa in strada inclusa, IPT esclusa. Un secondo vantaggio: sul sito i prezzi sono ivati, così che il cliente non debba fare conti da sé.

Anticipo (incluso primo canone) o eventuale permuta 11.140,03 euro. Durata di 36 mesi con 35 canoni mensili pari a 198,86 euro. Valore residuo garantito a 36 mesi/60.000 km 16.456,59 euro. Significa che, dopo tre anni di quote di leasing (con la vettura non di proprietà del cliente), si può comprare l’auto versando 16.456,59 euro; o restituirla senza dare né avere niente.

Svantaggi

Il sito non dice nulla sulla penale per chi restituisce l’auto e sfora la percorrenza ammessa; né su penali per danni, incidenti, furti: il cliente comunque saprà tutto in concessionaria.

Tasso leasing auto 3,8%, TAEG 5,86%: dal credito auto di 21.097,39 euro si sale a un dovuto dal cliente di 23.857,25 euro. Come sui siti di tutte le Case, la scritta indica che l’auto si può avere con la sola quota mensile: in realtà, serve l’anticipo, specificato dalle note.

Fotogallery: BMW X1 2016