La nuova citycar elettrica della Casa giapponese è un concentrato di tecnologia connessa

Le auto elettriche rappresentano una grande possibilità di innovare, anche oltre gli aspetti legati alla mobilità e alle emissioni. Essendo considerati come “oggetti del futuro”, è lecito che chi li acquista si aspetti qualcosa di particolarmente all'avanguardia anche all'interno dell'abitacolo. Un concetto di cui Tesla è stata maestra e che Honda ha deciso di sviluppare, a modo suo, sulla nuova “e”.

Dell'auto in sé vi abbiamo già raccontato e oggi ci soffermiamo sul suo sistema di infotainment. Nel progettarlo, i tecnici della Casa giapponese hanno voluto mantenere una continuità stilistica tra esterni ed interni. Il tema centrale su cui è stato definito l'abitacolo è quello del salotto domestico e da qui sono derivate le scelte delle venature di legno per i pannelli e della texture dei tessuti per i rivestimenti.

Gli specchietti retrovisori digitali

Un ambiente rilassante dove interagire in modo intuitivo con dispositivi come i retrovisori laterali digitali, una soluzione che sta prendendo sempre più piede, dall'Audi e-tron in poi, o il doppio display touch. La plancia è composta da cinque display a colori ad alta risoluzione, integrati senza soluzione di continuità, che occupano l'intera ampiezza dell’abitacolo.

Posizionati alle due estremità del cruscotto, gli schermi dei retrovisori laterali digitali sono progettati per dare al conducente la migliore ergonomia insieme a una visione ancora migliore rispetto agli specchietti tradizionali. Allo stesso tempo, il retrovisore centrale digitale proietta le immagini catturate dalla telecamera posteriore, ampliando così il campo visivo.

Honda e connettività

Un display personalizzabile

Il display TFT da 8.8 pollici del contachilometri fornisce le informazioni sullo stato dell’auto, tra cui la potenza, lo stato di ricarica delle batterie e la modalità di guida selezionata. La sezione più ampia della plancia digitale, invece, è occupata da un doppio schermo touch da 12,3 pollici da cui si accede all'Infotainment, alle app e alle funzioni intelligenti.

Un'interfaccia intuitiva e personalizzabile con funzionalità simili a quelle di uno smartphone che permette al proprietario di essere sempre connesso all’auto. Infine, con la funzione side-by-side, si possono sfruttare indistintamente entrambi i display centrali, selezionando contenuti, app e servizi multimediali e trasferirli nel campo visivo del guidatore o del passeggero.

Honda e connettività

Intelligenza artificiale e accesso remoto

Con l'Assistente Personale Honda è si può accedere alle app e ai servizi connessi attraverso i comandi vocali, grazie al supporto dell' intelligenza artificiale, che sa comprende il contesto per creare conversazioni naturali. Si attiva pronunciando "OK Honda”, seguito dalla domanda o dal comando richiesti e grazie all'apprendimento automatico la comprensione migliora con il tempo, fornendo risposte sempre più accurate.

Infine, la nuova Honda e supporta anche l'accesso remoto attraverso lo smartphone, un servizio che permette una navigazione facile tra funzioni di carica, stato del veicolo, controllo della temperatura, sicurezza e localizzazione. Ovviamente c'è anche la chiave digitale, che consente di aprire e chiudere l'auto tramite l'applicazione.

Fotogallery: Honda e, l'infotainment a tutto schermo