Li mette sul piatto Mercedes, destinandoli ai proprietari di auto Euro 5 con motore 2.2 diesel

Anche Stoccarda, dove ha sede Mercedes, è fra le città tedesche ad aver imposto severi limiti alla circolazione per le auto diesel meno recenti, fermando le Euro 4 dopo aver a lungo pensato di bloccare anche le Euro 5 (vendute fra il 2009 e il 2014).

Proprio da Mercedes arriva una soluzione per scongiurare il blocco delle Euro 5, che la città ha deciso momentaneamente di non fermare dopo aver riscontrato un miglioramento delle condizioni dell’aria.

La casa tedesca, come riporta il sito Autonews, offrirà ai clienti un incentivo fino a 3.000 euro per modificare il sistema di scarico di alcune Mercedes omologate Euro 5, che verranno dotate di un sistema SCR per l’abbattimento delle emissioni.

Solo per i residenti nelle città a rischio

Il sistema SCR è stato messo a punto dalla società bavarese Dr Pley SCR Technology, è rivolto solo alle auto (non ai furgoncini) e ha ottenuto l'approvazione della KBA, l’ente federale tedesco che rilascia le omologazioni.

Sarà possibile montarlo sulle auto delle “famiglie” 220 cdi e 250 cdi, vale a dire con il motore OM651 quattro cilindri di 2.2 litri. Del bonus potrà usufruire solo chi possiede l’auto da almeno il 2 ottobre 2018 ed è residente nei comuni interessati dai blocchi, che oltre a Stoccarda sono – fra le altre – Amburgo, Colonia, Francoforte e Monaco.

Nel mirino gli ossidi d'azoto

Il catalizzatore SCR, da Selective Catalytic Reduction, abbatte gli ossidi d’azoto (noti come NOx) attraverso l’urea, un agente chimico aggiunto ai gas di scarico che assorbe l’ossigeno, limitando cos' la formazione di NOx.

Gli ossidi d’azoto sono gas tossici per l’uomo, che le auto Euro 5 non possono emettere in più di 0,18 grammi al chilometro. Con l’Euro 6 questo limite è stato portato a 0,08 g/km.