Dopo quattro anni la SUV-coupé a quattro posti di Stoccarda viene aggiornata in molti aspetti

Con quasi cinque metri di lunghezza, poco oltre due di larghezza e lo stile da SUV-coupé a 4 porte, la Mercedes GLE Coupé non passa di certo inosservata al Salone di Franoforte. Nata nel 2015 per scontarsi nella parte più alta del settore premium con la BMW X6, la GLE Coupé si rinnova profondamente.

Si aggiornano stile e contenuti sulla nuova piattaforma SUV della Casa, seguendo la stessa ricetta della GLE normale, che dopo 11 anni di onorata carriera (prima del restyling del 2015 si chiamava ML) ha visto, nel corso dello scorso anno, la sua seconda generazione.

Mercedes GLE Coupe (2019)

Anche le dimensioni sono cresciute: 4 cm in lunghezza di cui 2 cm di passo, mantenendo invariata la differenza tra le due carrozzerie, che è di 6 cm. Rispetto alla generazione precedente, il design risulta più affilato ed elegante, ovviamente in pieno accordo con il family feeling degli ultimi modelli della Stella. Così anche l'aerodinamica è migliorata, del 9 %, un valore che può sembrare trascurabile ma invece incide direttamente su silenziosità e consumi.

Due Diesel e un benzina

A questo proposito, sin dal lancio sul mercato, che avverrà nella primavera del 2020, saranno disponibili due motorizzazioni Diesel, che poi sono due versioni diverse dello stesso 3 litri 6 cilindri in linea turbodiesel: la 350 d da 272 CV e 600 Nm e la 400 D da 330 CV e 700 Nm, entrambe omologate Euro 6D Norm e accoppiate al cambio automatico 9 marce con convertitore di coppia e alla trazione integrale 4matic.

Mercedes-AMG GLE 53 Coupe (2019)

A queste si aggiunge la Mercedes-AMG GLE 53 Coupé che si riconosce dalla mascherina specifica con cinque listelli verticali, è spinta da un 6 cilindri in linea a benzina con doppia sovralimentazione e EQ Boost che eroga 435 CV + 22 CV di energia elettrica per un breve periodo. In questo caso la trazione è l'integrale 4Matic+ on-demand, che guadagna la distribuzione attiva della coppia al retrotreno, attraverso due singole frizioni sui semiassi.

Tecnologia utile

Per gestirli al meglio, c'è l'AMG Dynamic Select con 7 programmi di guida: ECO, Comfort, Sport, Sport +, Individual, Trail e Sand. Inoltre, è già stata annunciata la versione plug-in hybrid che arriverà nel corso del 2020.

Le altre novità importanti della GLE Coupé sono supportate dall'inedito impianto elettrico a 48 Volt che ha consentito di installare l'E-Active Body Control, ovvero le sospensioni a controllo elettronico e smorzamento continuo che prevedono anche un rapporto di sterzo più diretto.

Mercedes GLE Coupe (2019)

All'interno c'è l'ultima generazione del sistema di infotainment MBUX con realtà aumentata e una grafica in HD, di cui si può godere attraverso il doppio display da 12,3 pollici tipico di tutte le nuove Mercedes.

Fotogallery: Mercedes GLE Coupe (2019)