Volto noto sopratutto Oltreoceano, stava tentando di battere il proprio record nel deserto dell'Olvord in Oregon

Jessi Combs, la "donna più veloce su quattro ruote" è deceduta mentre tentava di stabilire il nuovo record di velocità su terra in Oregon. La pilota, abile costruttrice e vera appassionata del mondo dei motori, aveva 36 anni.

La notizia dell'incidente fatale, accaduto nel deserto di Alvord durante un tentativo di record di velocità da battere, è emersa nella giornata del 27 agosto attraverso il canale KTVZ News. Il letto del lago salato, si trova nella parte sud-orientale dello stato, ed è un'area specifica adibita proprio per la conquista di record.

 

Tante esperienze TV

Non vi è stato un annuncio ufficiale in merito alla scomparsa della Combs, ma un membro della squadra corse ha confermato la tragedia su Instagram.

In un segmento dominato dagli uomini, Jessi Combs ha spezzato negli anni questo muro di omertà, realizzando record e diventando fonte di ispirazione per donne e uomini all'interno del mondo dell'automobilismo ma non solo. Oltre alla sua esperienza all'interno del circuito delle Corse su quattro ruote, era laureata alla WyoTech, una scuola automobilistica di fama mondiale. Era divenuta famosa per le numerose apparizioni televisive - sopratutto in America - tra cui Xtreme 4x4, All Girls Garage e Mythbusters.

Un nuovo tentativo

Non sono stati divulgati dettagli dell'incidente. Secondo quanto riferito dal canale Jalopnik, la Combs stava tentando di superare il proprio record di velocità stabilito già nel 2013, pari a 398,954 mph (632 km/h).

Combs era nota a diversi nostri colleghi dello staff di Motor1.com negli Stati Uniti. Il Network di Motor1.com vuole porgere le proprie condoglianze alla famiglia, gli amici ed i fan di tutto il mondo.

 

Fonte: Jalopnik, WTVZ.com, terry_madden via Instagram