Stile rinnovato e più spazio a bordo per la piccola coreana, che con la nuova serie sfrutta l'infotainment delle sorelle maggiori

Mentre molti costruttori stanno progressivamente abbandonando il segmento delle city car per concentrarsi su fette di mercato più remunerative, c'è comunque chi continua a puntare sulle “super piccole” che poi così piccole, ormai, non lo sono più tanto. È il caso di Hyundai e della nuova i10, che debutta al Salone di Francoforte.

Arrivata alla terza generazione, ha ormai raggiunto la totale maturità e si presenta in una veste completamente rivista non soltanto dal punto di vista del design, ma anche dei contenuti.

Nuova Hyundai i10

Più moderna e spaziosa

Il design della piccola coreana è stato profondamente rivisto soprattutto nella parte frontale, dove spiccano i nuovi fari che allungandosi sulla fiancata donano alla vettura uno slancio maggiore, mentre al centro, si conferma la presenza dell'ampia calandra che ingloba, come da tradizione del modello, le luci diurne, che sugli allestimenti al top della gamma sono a LED. Le dimensioni sono rimaste quasi le stesse della precedente generazione. La lunghezza non si è spostata dai 3,67 metri, così come il passo è rimasto di 2,42 metri. A cambiare sono l'altezza e la larghezza, entrambe aumentate di 20 millimetri. Quanto basta non soltanto a dare un'immagine più dinamica agli esterni della i10, ma anche a garantire un po' di spazio in più ai suoi occupanti. Soprattutto a chi viaggia dietro. La capacità di carico, invece, si attesta sui 252 litri.

Nuova Hyundai i10

Connettività migliorata

A proposito degli interni, l'abitacolo è forse la parte che ha fatto i più grandi passi avanti. Nella plancia, infatti, ritroviamo un'attenzione al design e alle finiture che denota un notevole miglioramento rispetto alla serie precedente. Certo, la qualità di alcune plastiche non è delle migliori, ma bisogna tenere a mente che l'esemplare che abbiamo potuto osservare in anteprima, era ancora di pre-serie.

Nuova Hyundai i10

Detto questo, dentro l'elemento più caratterizzante è sicuramente il grande schermo da 8 pollici del sistema di infotainment che assicura la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, oltre alla connessione Bluelink. Questa permette di accedere ad aggiornamenti in tempo reale su traffico, meteo e presenza delle stazioni di servizio nelle vicinanze, mentre grazie alla app dedicata è possibile controllare alcune funzioni del veicolo a distanza, come il climatizzatore o la chiusura delle portiere.

Nuova Hyundai i10

Un litro e tre cilindri

Per quanto riguarda lo schema tecnico, la nuova generazione di i10 arriverà sul nostro mercato in abbinamento a un propulsore di 1 litro a 3 cilindri, con una potenza massima di 67 CV e 96 Nm di coppia. L'unità, verrà proposta di serie con una trasmissione manuale a cinque marce o, in alternativa, con un cambio robotizzato sempre a cinque marce. In un secondo momento rispetto alla prima fase di commercializzazione, poi, arriverà anche una variante a gpl, sempre sulla base del piccolo tre cilindri.

Nuova Hyundai i10

Al capitolo sicurezza, la piccola Hyundai i10 risponde con una ricca serie di dotazioni. Si parte con il sistema di frenata automatica di emergenza, che attraverso una camera frontale è in grado di riconoscere non solo i veicoli, ma anche i pedoni. A questo, poi, si aggiungono il mantenimento attivo della corsia, il sistema di rilevamento dei limiti di velocità e quello del livello di stanchezza del conducente.

In vendita dal 2020

La nuova i10 verrà presentata al grande pubblico al Salone di Francoforte, in programma dal 12 al 22 settembre. Il debutto sul mercato, invece, è previsto per la prima metà del prossimo anno, quando arriverà nelle concessionarie a un prezzo di partenza che dovrebbe aggirarsi intorno ai 10.000 euro.

Fotogallery: Nuova Hyundai i10