Con i Ford Blue Days, anticipo zero e rate inferiori ai 300 euro sia per il finanziamento che per il noleggio

Per tutto il mese di dicembre, Ford rilancia le offerte su tutti i modelli della propria gamma con i Ford Blue Days: vediamo un esempio con una versione di accesso di una berlinetta da famiglia come la nuova Ford Focus. La Focus in allestimento Business con il 1.0 EcoBoost da 100 CV può essere acquistata con i cosiddetti Ecoincentivi Ford sulle vetture in pronta consegna, che ammontano a 5.800 euro (18.550 euro anziché 22.850), ma possono salire a 6.050 euro con la formula Idea Ford.

Con questo finanziamento, l’anticipo è zero, e si mantiene una rata bassa di 275 euro per 36 mesi (TAN 5,49%, TAEG 7%), con una quota finale di 10.740 euro rifinanziabile. L’altra possibilità è il noleggio per privati: anche in questo caso, nessun anticipo, e rate mensili di 295 euro per 36 mesi e 50.000 km, comprendenti anche bollo, assicurazioni, manutenzione ordinaria e straordinaria e assistenza stradale.

Vantaggi

I finanziamenti dei Ford Blue Days sono interessanti, perché puntano a favorire l’acquisto immediato di una vettura: sempre anticipo zero, e nel primo caso rata bassa a fronte di una maxi rata alta ma gestibile con una certa libertà, ad esempio come anticipo per una successiva vettura nuova, nel secondo una rata non molto più alta ma comprensiva di tutti i principali servizi. Con poche differenze di prezzo, anche restando sulla Focus Business, si possono acquistare la Wagon (40 euro in più al mese), la Diesel 1.5 TDCi da 95 CV (65 euro mensili) o la versione Co-Pilot (55 euro).

Svantaggi

Nell’esempio manca qualche costo in più, e anche la spesa in caso di esubero chilometrico, tenendo conto le vetture disponibili potrebbero avere qualche accessorio aggiuntivo. Per quel che riguarda le tipologie di finanziamento, entrambi gli esempi proposti, ottimi per avere subito la vettura nuova, non sono adatti al possesso definitivo dell’auto: nel primo caso la rata è un po’ alta per un rifinanziamento conveniente, nel secondo non è proprio previsto il riscatto nell’esempio. E’ forse il finanziamento del futuro, ma se si vuole tenere l’auto per più tempo, meglio rimodulare la rata.

Fotogallery: Nuova Ford Focus 2018