Secondo indiscrezioni della stampa francese, il capo di Seat sarebbe il preferito dal cda di Renault per succedere a Bolloré

Il manager milanese Luca de Meo (nella foto), da quattro anni a capo di Seat, sarebbe il candidato numero uno per assumere la guida di Renault. E’ quanto sostengono l’agenzia di stampa francese Agence France-Presse e il quotidiano Les Echos, per i quali il consiglio di amministrazione della casa francese avrebbe indicato de Meo come amministratore delegato della casa francese, alla ricerca di un nuovo numero uno dopo le dimissioni ad ottobre di Thierry Bolloré (oggi il ruolo di amministratore delegato è occupato provvisoriamente da Clotilde Debois).

Un ostacolo all’operazione potrebbe arrivare da una clausola nel contratto di de Meo, riferiscono i due media francesi, che impedirebbero al manager di andare a lavorare per un’azienda concorrente.

Secondo la stampa francese, de Meo avrebbe vinto la concorrenza di Patrick Koller, a capo di Faurecia, produttore di componentistica per automobili che ha fra i suoi clienti anche Renault. 

Laurea in economia e oltre 25 anni di esperienza

De Meo, 52 anni, ha maturato una lunghissima esperienza nel mondo dell’auto, iniziata proprio alla Renault dopo la laurea in economia. Dalla casa francese passa a Toyota, prima di mettersi in luce nel Gruppo Fiat e scalare rapidamente le tappe: prima è a capo delle operazioni per i marchi Alfa Romeo, Fiat e Lancia, poi assume la guida di Abarth e infine diventa responsabile marketing di Fiat.

Nel 2009 accetta la “corte” del Gruppo Volkswagen e diventa capo del marketing per Volkswagen, prima di trasferirsi ad Audi e occuparsi di vendite e marketing. Da novembre 2015 è alla guida di Seat.