Il costruttore giapponese aggiorna la sua mitica spider venduta fra il 1998 e il 2009

Il Tokyo Auto Salon, dedicato al tuning e alle elaborazioni, è sempre stato la seconda rassegna per importanza della capitale giapponese, perché tutti i nuovi modelli di maggior valore sono esposti al Tokyo Motor Show (si tiene ogni 2 anni a novembre).

Nel 2020 però la situazione cambierà: in programma dal 10 al 12 gennaio, il Tokyo Auto Salon ospiterà due notevoli auto in anteprima assoluta, ovvero la Toyota GR Yaris e la Honda S2000 20th Anniversary Prototype, esemplare unico della mitica S2000 aggiornato con rinnovate parti della carrozzeria.

Pochi "tocchi" di modernità

La S2000 20th Anniversary Prototype è stata messa a punto dalla Honda Access, divisione della casa giapponese che si occupa degli accessori after-market, e porta all’esordio nuove parti della carrozzeria, con le quali “svecchiare” il look della spider venduta fra il 1998 e il 2009: cambiano il fascione anteriore, la cui presa d’aria centrale è più ampia, i fari (hanno la superficie oscurata) e la struttura del parabrezza, nera come i gusci degli specchietti.

Dall’unica immagine diffusa si vede inoltre che la Honda S2000 20th Anniversary Prototype ha nuovi sedili in pelle, rossi e con fianchetti più pronunciati per trattenere meglio il corpo nelle curve, ma sono state annunciate pure modifiche per le sospensioni. La casa giapponese non ha ancora rivelato se intende produrre queste parti, ma è probabile che le inserisca dal 2020 nel suo catalogo di accessori.

Honda S2000,

Nuova vita anche per la Civic

Insieme alla S2000 20th Anniversary Prototype verrà esposto il prototipo Civic Cyber Night Japan Cruiser (foto sopra), che dà lustro a un’altra Honda del passato: è la Civic di quinta generazione, prodotta fra il 1992 e il 1995, rivista nel look e resa più appariscente grazie ai fascioni maggiorati, ai pneumatici a spalla ribassata e alla grande ala posteriore. La Cyber Night Japan Cruiser dovrebbe restare invece una proposta di stile.

Fotogallery: Honda S2000, "rivive" al Tokyo Auto Salon 2020