Con soli 105 CV, questa concept del 1960 sfiorava i 200 km/h: merito dell'evoluta aerodinamica

La BMW 318i? Non ha un motore 1.8, come si potrebbe intuire dal nome, ma un 2.0. E come non citare allora la Mercedes-AMG A 45? Dà l’idea che sotto il cofano ci sia un 4.5, quando in realtà si trova un 2.0. Questo per dire che sono molte le auto ad avere nomi imposti dal marketing anziché dal reparto tecnico.

Ma una volta non era così, e a dimostrarlo c’è la Fiat Abarth 1000 Monoposto del 1960. Il 1000 che figura nel nome è per davvero la cilindrata del motore, nonostante il look della carrozzeria e le punte velocistiche facciano credere il contrario: ha l’aspetto di una supercar, con il motore di un’utilitaria (a fornirlo è Fiat).

Fiat Abarth 1000 Monoposto

Aerodinamica al top

La scelta di un motore così piccolo dà la misura di quanto fosse bravo Carlo Abarth a far diventare piccoli razzi auto rivolte alla città, perché sebbene dotato di soli 105 CV il 1.0 era in grado di far sfiorare i 200 km/h alla Monoposto.

Gran parte del merito va anche all’aerodinamica, perché la carrozzeria (disegnata da Pininfarina) sembra modellata dal vento e ha forme sinuose: spiccano la carenatura per le ruote, i pronunciati passaruota e la carrozzeria piatta, dove l’aria può scorrere ostacolando in minima parte l’avanzamento. Fondamentale a tal scopo è anche la ridotta cabina di guida: è monoposto e sembra quella di un aereo da combattimento, con il parabrezza ad avvolgerla.

Dietro di essa c’è il motore, collocato inusualmente in posizione rialzata: la 1000 Monoposto non deve essere agile e maneggevole fra le curve, ma avere la migliore aerodinamica possibile. La trazione è posteriore, lo stesso asse del cambio manuale a 4 marce.

Fiat Abarth 1000 Monoposto

Che caratterino quel 1.0

La 1000 Biposto è passata alla storia nel 1960, quando fu guidata sull’anello per l’alta velocità di Monza è stabilì otto record. Eccoli di seguito:

  • 72 ore alla media di 186,687 km/h
  • 12 ore alla media di 203,656 km/h
  • 2.000 miglia alla media di 201,115 km/h
  • 24 ore alla media di 198,795 km/h
  • 5.000 km alla media di 199,237 km/h
  • 5.000 miglia alla media di 192,878 km/h
  • 48 ore alla media di 190,264 km/h
  • 10.000km alla media di 191,376 km/h

Fotogallery: Fiat Abarth 1000 Monoposto