Anche la versione più sportiva della Skoda Octavia - la Skoda Octavia RS iV - debutta al Salone di Ginevra, in programma dal 5 al 15 marzo. Vi abbiamo mostrato il teaser e anche i primi bozzetti, ora è il momento di immaginarla con il nostro rendering esclusivo.

Come sappiamo la Octavia RS iV è un modello molto importante per il marchio perché rientra nella strategia di elettrificazione delle sportive del Gruppo Volkswagen, in cui rientrano anche la Cupra Leon eHybrid e la Volkswagen Golf GTE. Guardiamola più da vicino.

Le previsioni sull'estetica

Esteticamente, il modello è abbastanza fedele alle aspettative che in molto si sono fatti riguardo al look. Non mancano, infatti, paraurti allargati, grandi prese d'aria, splitter anteriore, cerchi in lega esclusivi per questo modello e un sistema frenante con dischi maggiorati e pinze dedicate. 

Fotogallery: Rendering Skoda Octavia RS iV 2020

Come da tradizione appare anche il nuovo logo 'VRS' che distingue le Skoda più performanti, presente anche nell'ultima arrivata della famiglia sportiva di Skoda, con la Kodiaq RS. Per quanto riguarda la meccanica, come abbiamo accennato ai suoi tempi, è previsto un sistema di propulsione ibrido plug-in, che dovrebbe essere simile a quello della Volkswagen Golf GTE.

Sotto il cofano

In sostanza, parliamo della combinazione del motore a benzina turbocompresso 1.4 TSI, a quattro cilindri, con un'unità elettrica, per fornire la massima potenza di 245 CV e una coppia di circa 400 Nm. Il tutto sarebbe poi gestito dalla trasmissione automatica a doppia frizione DSG, a 6 rapporti.

Vedremo versioni con motori esclusivamente a combustione nella gamma? Certamente, ma non c'è ancora nulla di ufficiale, anche se sembrerebbe logico, visto che la Golf 8 dovrebbe avere versioni GTD, GTI, GTI TCR e R, con potenze tra 200 e 300 CV

Render Skoda Octavia RS iV 2020 Motor1.com
Render Skoda Octavia RS iV 2020 Motor1.com

Un passo indietro

Per Skoda la variante VRs sulla Octavia porta con sé una tradizione molto cara alla casa e agli appassionati che di sicuro ricordano le gesta della prima generazione all'interno del mondiale rally a cavallo tra anni 90 e 2000. La versione stradale aveva un 1.8 turbo da 180 CV e nel 2002 furono prodotte 100 WRC replica con carrozzeria bianca, adesivi che richiamavano la versione da rally e molti accessori come standard. 

La seconda generazione ha invece accolto sotto il cofano il 2.0 L da 200 CV e 280 Nm di coppia abbinato per la prima volta al cambio DSG ed entrambe le varianti di carrozzeria. La terza generazione, invece, ha visto due varianti di RS. La prima è quella con il motore della GTI mark VII da 220 CV, poi portata a 230 per renderla definitivamente l'Octavia più veloce di sempre.  

Fotogallery: Skoda Octavia RS iV, i primi bozzetti