Aspettiamoci grosse novità per la futura generazione della “piccola” supercar McLaren. Come mostrano le foto spia in basso, l’erede delle 540C, 570S e 600LT sarà ibrida e avrà perciò un motore del tutto nuovo, forse a 6 cilindri, abbinato ad un propulsore elettrico per una potenza complessiva di circa 600 CV.

A questa novità, già di per sé molto “succosa”, fa seguito un profondo aggiornamento dello stile, che prenderà ispirazione dalla più grande e costosa McLaren 720S. A mostrarlo in anteprima è la nostra ricostruzione grafica, che tiene conto delle indiscrezioni emerse fino a questo momento (l’auto dovrebbe esordire nel 2021).

Cofano sfuggente, fiancate snelle

L’erede della McLaren 570S ha forme più scolpite e linee più tese della generazione odierna, svelata nel 2015, con il risultato di apparire snella e atletica. Il cofano anteriore sarà ribassato e sfuggente, ben marcato dalle scalfature a V che mettono in evidenza i fari a led (ingranditi), mentre il parabrezza resterà molto ampio e verticale.

Rendering sostitutivo McLaren 570S

Le fiancate saranno più movimentate e dinamiche, grazie alla profonda rientranza a slanciare la zona della portiera. Al posteriore ci aspettiamo di trovare due scarichi rialzati e separati, proprio come nella 720S, oltre a luci non più a forma di goccia.

Per poche decine (di kg) in più

Dalla nuova McLaren 570S ci attendiamo prestazioni di livello ancora superiore, perché il motore elettrico – l’ibrido sarà del tipo plug in – garantirà un “boost” di potenza e renderà la spinta ancora più corposa.

Fotogallery: Nuova McLaren 570S, eccola in anteprima

L’incremento di peso dovrebbe rivelarsi contenuto rispetto alla 570S, come aveva anticipato Mike Flewitt, a capo di McLaren, che sperava di non far lievitare la massa rispetto all’odierna supercar; questo però non è ancora tecnicamente possibile, aveva confessato Flewitt al magazine Autocar, ma il surplus in termini di massa dovrebbe essere contenuto in poche decine di kg.