L'auto in prova è in fase di test sul circuito tedesco del Nurburgring e rimangono nascosti solo alcuni dettagli frontali

Dopo queste foto spia, non c'è ancora molto che Volkswagen possa nascondere riguardo alla Tiguan R. Del resto, la Casa tedesca non è riuscita a nascondere troppo nemmeno della Tiguan restyling standard, ma la R è speciale per ovvie ragioni: i prototipi sono rari e queste foto spia hanno ripreso un modello bianco che gira sulla pista del Nurburgring.

L'auto in prova sembra identica a quella dei nostri primi avvistamenti, compreso il colore bianco e lo schema di mimetizzazione. Sì, perché anche questo Volkswagen Tiguan R è camuffato, seppur leggermente: il contrasto bianco/nero tende a nascondere le dimensioni reali delle prese d'aria frontali e c'è del nastro bianco fra le due griglie della calandra.

Collaudi con il roll-bar

Sul retro i quattro terminali di scarico lo identificano come un modello R a tutti gli effetti. Dalle foto inoltre si vede anche quel che sembra essere un roll-bar, prova che Volkswagen sta prendendo molto seriamente il collaudo di questo SUV. Secondo quanto riferito dalla Casa, la Tiguan R avrà una trazione integrale permanente e un motore da 2,0 litri a quattro cilindri, capace di generare 300 CV.

Fotogallery: Volkswagen Tiguan R, le foto spia al Nurburgring

Eppure, si parla anche di una variante ancora più aggressiva, in grado di raggiungere una potenza di circa 335 CV. Ad ogni modo, dovrebbe essere un SUV piuttosto "vivace", considerando anche i collaudi con gomme a spalla ribassata e gabbia roll-bar all'interno.

Un debutto "imprevedibile"

Ovviamente, il Coronavirus ha ritardato i piani delle case auto (qui la lista delle novità "congelate") e se a febbraio pensavamo che il debutto sarebbe avvenuto a breve adesso è tutto rimandato. Non avendo ancora visto debuttare la nuova Tiguan standard, è meglio essere prudenti e limitarsi a stimare un debutto della Tiguan R verso la fine del 2020.

Fotogallery: Volkswagen Tiguan R, le foto spia

Foto di: Automedia