Si tratta di un modello di terza generazione, disegnata dal papà della prossima Batmobile e mossa (forse) dal un motore elettrico

È passato ormai un anno e mezzo dall’ultimo capitolo (il decimo) della folle serie Gymkhana, che vede Ken Block intento a bruciare treni e treni di gomme dando vita a fumosissime acrobazie su 4 ruote. Acrobazie che a partire dal terzo capitolo, datato 2010, si svolgono solo e unicamente su auto firmate Ford. E Ford sarà anche il nuovo bolide preparato per l’undicesimo appuntamento, in corso di preparazione.

In attesa di sapere dove e quando il pilota statunitense darà sfogo alla sua voglia di drift, ecco arrivare i primi render dell’auto che lo accompagnerà: una Ford Mustang di terza generazione (prodotta tra il 1978 e il 1993, con in mezzo un restyling del 1987) e battezzata Hoonifox. Un’auto folle in tutto e per tutto, a partire dall’estetica.

Da Batman ai drift

Per vestire la speciale Mustang il team di Ken Block si è affidato ad Ash Thorp, designer attivo nel mondo del cinema e “papà” della nuova Batmobile (che, guardacaso, avrà le forme di una muscle car).

Il risultato (in video e foto) lo vedete qui sotto: dell’auto originale rimane davvero ben poco, con la carrozzeria che è un trionfo di prese d’aria esagerate e l’assetto ribassato ai limiti del possibile. Chissà, forse anche a Batman piacerebbe.

Ken Block Hoonifox Ford Mustang

Di certo piace a Ken Block, che le ha dedicato un video di 19 minuti nel quale vengono illustrate tutte le novità estetiche che la accompagnano.

La più potente di sempre?

Purtroppo Block e compagni non hanno svelato cosa ci sarà sotto l’estrema carrozzeria della Hoonifox. Le opzioni sul tavolo sono numerose e diverse tra loro. Da una parte c’è il V6 biturbo Ecoboost della Ford GT, dall’altra (udite udite) il drivetrain a emissioni (e rumore) zero della Mustang Mach E o dell’ancora più estrema (e sempre elettrica) Mustang Cobra Jet 1400, dove il numero indica la quantità di cavalli sprigionati dal motore a emissioni zero, accompagnati da 1.491 Nm di coppia.

In mezzo ci sono i rumors che vorrebbero un più classico V8 derivato dalle Hoonicorn RTR V1 e V2. Sulla prima, protagonista della Gymkhana 7, si accontentava dell’aspirazione naturale per un totale di 845 CV e 720 Nm di coppia, nella seconda (vista nella Gymkhana 10) era invece affiancato da 2 turbine Garrett: 1.400 CV e 1.700 Nm di coppia erano il risultato.

Fotogallery: La nuova Ford Mustang di Ken Block