Si chiama Bugatti Bay II e verrà prodotta in appena 500 esemplari, per la gioia non solo dei piccoli. Prezzo a partire da 30.000 euro

C’era una volta la Bugatti Type 35, l’auto da corsa più famosa e vincente della Casa francese. Una vettura capace di conquistare circa 2.000 gare - tra professionisti ed amatori - con una media di oltre quattordici vittorie a settimana.

Un mito su ruote ricreato nel 1926, sotto forma di modellino in scala 1:2, da Ettore Bugatti per il figlio Roland. Chiamato Bugatti Baby è ora finalmente pronto a rinascere. Nome di battesimo: Bugatti Baby II.

Regalo di compleanno

Vista per la prima volta al Salone di Ginevra 2019 la Bugatti in miniatura nasce per celebrare il 110° compleanno della Casa, prodotta in appena 500 pezzi, con caratteristiche più "adulte" rispetto alla sua antenata, a partire dalle misure.

Versione di produzione Bugatti Baby (vista dall'alto)
Versione di produzione Bugatti Baby (volante)

Se la Baby originale infatti era la metà esatta della Type 35, la Baby II raggiunge il 75% delle misure della monoposto anni '20, con un motore elettrico al posteriore alimentato da differenti tipi di batterie, a seconda della versione ordinata.

Anche in carbonio

Guidabile dai 14 anni in sù la Bugatti Baby II sarà ordinabile in 3 differenti allestimenti: Base, Vitesse e Pur Sang, tutti equipaggiati con una batteria al litio. La Base ne monta una da 1,4 kWh, la Vitesse - con telaio in fibra di carbonio - può contare su una da 2,8 kWh, motore più potente e la “Speed Key”, come sulla Chiron, per sprigionare tutta la potenza disponibile.

Al top c'è la Pur Sang, il cui nome già la dice lunga. Si tratta di una versione dedicata ai collezionisti, con lo stesso propulsore della Vitesse e carrozzeria in alluminio modellato a mano, realizzata in più di 200 ore!

Performance da “grande”

Dotata di sospensioni regolabili, freni idraulici, cruscotto in alluminio e la possibilità di selezionare la modalità di guida, la Bugatti Baby II in versione Base dispone di 2 modalità di guida: Novice ed Expert. Con la prima si toccano i 20 km/h mentre la seconda permette di raggiungere i 45 km/h.

Vitesse e Pur Sang fanno ancora di più grazie alla già citata “Bugatti Speed Key" che, una volta inserita, permette di raggiungere i 70 km/h. Lato consumi, se guidata senza esagerare la Bugatti Baby II ha un’autonomia di 25 km, mentre Vitesse e Pur Sang arrivano a superare i 50 km.

Versione di produzione Bugatti Baby (in movimento)

Come tu la vuoi

Trattandosi di una Bugatti grande spazio è dato alla personalizzazione, con la possibilità di scegliere tra materiali e finiture per carrozzeria e abitacolo. Così il prezzo base di 30.000 euro può schizzare a cifre da berlina media super accessoriata. E se si sceglie la Pur Sang bisogna mettere in conto 58.500 euro. E no, pur trattandosi di un'elettrica non ci sono gli incentivi.

Se volete sognare un po' potete collegarvi al sito ufficiale della Bugatti Baby II bugattibaby.com.

Fotogallery: Bugatti Baby II, la versione definitiva