1.026 chilometri percorsi a zero emissioni

Impresa notevole per la Hyundai Kona Electric, che durante un test in pista ha raggiunto i 1.026 km percorsi con una sola carica.

La sfida rende il B-SUV coreano tra i modelli più efficienti in circolazione, anche se il motodo con cui è stata affrontata questa impresa, svoltasi sul circuito del Lausitzring in Germania, è particolare.

Arrivo al photo finish

La gara di autonomia, chiamata anche “hypermiling”, ha visto protagoniste tre Kona EV: la prima ha staccato la seconda di quasi due chilometri (1.024,1), mentre la terza si è fermata a 1.018,7. 

Fotogallery: Hyundai Kona Electric, la prova consumi

Altro record è stato decretato dal consumo di energia dei tre modelli, tutti dotati di una batteria da 64 kWh. Il consumo è stato di 6,28, 6,25 e 6,24 kWh/100 km, valore al di sotto di quanto dichiarato dalla Casa, che ammonta a 14,7 kWh/100 km nel ciclo combinato Wltp.

Stile cittadino

Per risparmiare ogni grammo di energia i tre team hanno guidato con la massima efficienza, al fine di macinare più chilometri possibile. Aria condizionata e sistema infotaiment spenti, solo la luce di posizione diurna è rimasta accesa e la velocità media è rimasta tra i 29 e i 31 chilometri orari, simulando le condizioni del traffico urbano.

I modelli di Kona Electric utilizzati, con autonomia di 484 chilometri, fanno parte della produzione di serie, e sono stati guidati dai diversi driver senza modifica alcuna. In totale sono avvenuti 36 cambi di pilota.