È ancora una concept ma quella vista al Salone di Pechino 2020 dà ben più di un indizio su come sarà la prossima elettrica della Casa

Come anticipato qualche giorno fa con un teaser, Honda ha presentato al Salone di Pechino 2020 una concept elettrica. Si tratta di un SUV chiamato semplicemente e:concept e riprende, nel nome e nello stile molto semplice, quanto visto con la Honda e.

Un prototipo che, secondo quanto dichiarato dalla Casa giapponese, "indica la direzione stilistica di un futuro modello di produzione di massa". Un modello che diventerà reale quindi, e sarà anche la prima elettrica Honda ad arrivare sul mercato cinese.

Cuore del segmento

Della Honda e:concept non conosciamo le misure esatte, ma dovrebbe sistemarsi nel segmento di Nissan Ariya (4,6 metri circa) e Tesla Model Y (4,77 metri), in mezzo al sempre più importante e nutrito segmento dei SUV medi ad emissioni zero.

Honda SUV: concetto

Ma al di là delle dimensioni, balzano all’occhio la pulizia stilistica della carrozzeria, con alternanza di linee nette e curve, a dare un aspetto sportivo ed elegante. Ma il vero punto di forza della Honda e:concept è in ciò che non si vede.

Sicurezza a emissioni zero

La concept giapponese porta infatti al debutto il nuovo sistema denominato Honda Sensing, definito come un insieme di ADAS omnidirezionali. Il SUV elettrico infatti integra nuovi sensori e radar a 360 gradi, così da rilevare in maniera ancora più precisa tutto ciò che lo circonda.

La Casa ha dichiarato che i nuovi sistemi di assistenza alla guida consentono di avere un grado maggiore di sicurezza in ogni condizione di guida, anche le più complesse. Una tecnologia che verrà testata inizialmente in Cina, probabilmente a bordo dei primi muletti di e:concept.

Assieme agli ADAS a 360° il prototipo giapponese porta al debutto anche la nuova generazione del sistema di infotainment Honda Connect, con intelligenza artificiale, assistente vocale, aggiornamento OTA e totale integrazione con gli smartphone.

Fotogallery: Honda SUV e:concept