La gamma SUV EQ di Mercedes si riconosce a colpo d'occhio dalla forma del frontale. Ecco come ce lo immaginiamo noi

Mercedes è in piena fase offensiva sul mercato delle elettriche. In questo momento c'è solo un modello in gamma, la EQC, ma ben presto si aggiungeranno novità del brand a emissioni zero EQ.

Si tratterà principalmente di SUV, ma è prevista anche una berlina di lusso - la EQS - attualmente in fase di sviluppo. Il prossimo modello in arrivo, comunque, sarà probabilmente la EQA, e noi la immaginiamo così.

Una termica in chiave elettrica

In soldoni, la Mercedes EQA sarà per la GLA quello che la EQC è per la GLC: un'interpretazione elettrica di un modello a motore termico. Ma, va detto, quando si tratta di design i SUV della famiglia EQ hanno uno stile tutto loro.

Unendo quanto visto nelle foto spia alle caratteristiche della EQC, ecco che viene fuori una resa piuttosto realistica di come potrebbe essere.

Fotogallery: Render Mercedes EQA

Della EQC ritroviamo numerosi elementi nel frontale: c'è ad esempio la classica fascia nera, destinata ad accomunare tutti i futuri modelli elettrici Mercedes. Un elemento che unisce i gruppi ottici anteriori, il cui disegno si assottiglia andando verso la fiancata.

Più in basso ci sono due prese d'aria laterali mentre i cerchi in lega hanno un desing aerodinamico, così da diminuire la resistenza ed aumentare l'autonomia.

La prima di dieci

Secondo le indiscrezioni, la Mercedes EQA potrebbe esser prodotta nello stabilimento francese di Hambach e montare una batteria da 60 kWh, capace di spingere garantire un'autonomia di circa 500 km.

Si tratta solo di supposizini e ne sapremo di più tra non molto, con la presentazione attesa entro la fine del 2020. Una cosa però è certa: Mercedes è intenzionata a posizionarsi in cima alla lista di produttori di auto elettriche, con il lancio previsto di non meno di 10 nuove auto a emissioni zero - EQA, EQB, EQE, EQS e così via - entro il 2025 .