Il primo è disponibile per tutte le versioni, il secondo è esclusivo per la sportiva Octavia RS

È passato un anno dal debutto della nuova generazione di Skoda Octavia, la più elettrificata della storia. Già al lancio infatti la Casa ceca aveva annunciato l’arrivo di unità mild hybrid e plug-in, con potenze da 110 a 245 CV.

E proprio del primo gruppo fa parte il 1.5 e-TEC da 150 CV, un ibrido cosiddetto “leggero” abbinato al cambio automatico DSG a 7 rapporti, che si affianca così al 1.0 e-TEC da 110 CV. Ma non è la sola novità presente sotto al cofano di berlina e station medie.

Solo anteriore

Disponibile per ogni variante di carrozzeria della Skoda Octavia, compresa la Scout a trazione anteriore, il nuovo 1.5 e-TEC da 150 CV promette una riduzione dei consumi pari all’8% rispetto allo stesso motore non elettrificato, grazie anche alla funzione di veleggiamento che disaccoppia motore e trasmissione, così da bruciare meno carburante sfruttando l’energia cinetica.

Omologata come ibrida, la Skoda Octavia 1.5 e-TEC può così beneficiare dei vari incentivi statali e regionali, assieme ai vantaggi burocratici riconosciuti dalle varie autorità regionali. Il prezzo d’attacco è fissato a 29.000 euro per la berlina e 30.050 per la station wagon in allestimento Ambition, disponibile per tutta la gamma al di fuori delle motorizzazioni plug-in.

Skoda Octavia e-TEC 1.5 150 CV
Skoda Octavia e-TEC 1.5 150 CV

Si tratta della versione di ingresso e si va ad aggiungere alle Octavia Executive e Style. Di serie sono previsti climatizzatore automatico bizona, infotainment con monitor touch da 10”, compatibilità con Andorid Auto ed Apple CarPlay (anche wireless), cerchi in lega da 16”, sensori di parcheggio posteriori, frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti, Lane Assistant, cruise control adattivo e luci full LED.

Sportiva classica

È invece senza alcun tipo di elettrificazione il 2.0 TSI da 245 CV della Skoda Octavia RS, che si va ad affiancare al pari potenza ibrido plug-in col 1.4 benzina da 150 CV unito a un piccolo elettrico. Unito al cambio manuale a 6 marce e alla sola trazione anteriore il 2.0 turbo benzina completa così la gamma della versione sportiva della Octavia, formato anche dal 2.0 TDI da 200 CV.

E a proposito di diesel, il 2.0 TDI da 115 CV della famiglia EVO, con emissioni di ossidi di azoto ridotte fino all’80%, è ora abbinabile anche al cambio DSG a 7 rapporti mentre il più potente da 150 CV è disponibile anche col manuale a 6 marce.

Fotogallery: Skoda Octavia e-TEC 1.5 150 CV