La storia c'insegna che c'è stato un tempo, all'inizio del ventesimo secolo, in cui i pionieri delle corse d'auto erano davvero piloti senza paura, temerari amanti della velocità e spesso assi dell'aviazione.

A questi antesignani del brivido della velocità è dedicata la Bugatti Chiron Sport "Les Légendes du Ciel", una serie limitata di 20 esemplari che nelle finiture e nei dettagli ricorda il mondo dei Grand Prix dominati da campioni come Albert Divo, Robert Benoist e Bartolomeo "Meo" Costantini, tutti piloti di auto e di aerei.

Grigio opaco, come i primi aerei

Lo scambio reciproco di esperienze, di tecniche e di consigli fra il fondatore Ettore Bugatti e questi grandi piloti portava quasi un secolo fa alla nascita delle più potenti e vittoriose vetture da competizione, ma anche di motori aeronautici e legami appassionati come quello tra il leggendario aviatore Roland Garros e le velocissime vetture francesi.

Fotogallery: Bugatti Chiron Sport Les Légendes du Ciel

Per celebrare quei tempi pionieristici e leggendari nasce la Bugatti Chiron Sport "Les Légendes du Ciel", partendo proprio dal colore esterno grigio opaco "Gris Serpent" che reinterpreta la colorazione di alcuni aerei degli Anni '20 del secolo scorso. A questo si aggiunge esternamente la fascia bianca lucida che corre dal cofano anteriore alla coda, il logo "Les Légendes du Ciel" sui parafanghi anteriori e il tricolore francese sulle bandelle laterali in carbonio a vista.

Dentro ci sono disegni fatti a mano

Altri dettagli unici di questa Chiron Sport "Les Légendes du Ciel" sono la calandra anteriore in nero lucido con listelli verticali in alluminio che disegnano un motivo simile a quello degli aerei in parata nel cielo, ripetuto anche sui sedili. In più la luce di benvenuto con il logo speciale proiettato a terra, lo stesso presente sulla console centrale, mentre il cofano motore è realizzato in fibra di carbonio nera a vista.

Bugatti Chiron Sport Les Légendes du Ciel

Salendo sulla speciale Bugatti Chiron si notano i rivestimenti in pelle "Gaucho" in marrone chiaro, gli inserti in alluminio, il logo sui poggiatesta, la targhetta con il numero progressivo da 1 a 20 e i disegni realizzati a mano sui pannelli porta che raffigurano l'aereo Nieuport 17 la Bugatti Type 13, velocissime protagoniste dell'epoca qui celebrata. A richiesta è possibile avere anche il tetto panoramico in vetro "Sky View".

3,5 milioni di euro per 1.500 CV

Il motore della Bugatti Chiron Sport "Les Légendes du Ciel" è il famoso 8.0 W16 quadriturbo da 1.500 CV e 1.600 Nm che le permette di raggiungere i 420 km/h limitati elettronicamente.

Bugatti Chiron Sport Les Légendes du Ciel

La produzione dei venti esemplari inizia a fine 2020 e il prezzo è fissato in 2,88 milioni di euro tasse locali escluse. questo significa che un eventuale cliente italiano la pagherebbe, con l'IVA al 22%, circa 3,5 milioni di euro.