Intrappola e distrugge il 99,8% dei virus all'interno dell'abitacolo in 15 minuti

Dicono che spesso, i prodotti innovativi, sono frutto di una necessità. E' vero, e questo ultimo accessorio brevettato da Honda ne è la prova.

Honda Japan ha lanciato Kurumask, un filtro aria abitacolo antivirale, una sorta di "mascherina per auto". Viene installato sopra il filtro dell'aria originale funzionando esattamente come una maschera facciale per prevenire la diffusione di virus.

Come funziona Kurumask

Ma come funziona Kurumask? Honda ha specificato che il prodotto cattura le particelle di virus presenti nell'aria intrappolandole su una speciale superficie che ha il potere di ridurne le dimensioni e di danneggiarle. Questa tecnologia utilizza il fosfato di zinco che, di solito, in ambito automotive viene utilizzato per prevenire la ruggine.

Honda Kurukuru Cabina Filtro Aria Maschera
Filtro aria Honda Kurumask
Honda Kurukuru Cabina Filtro Aria Maschera
Filtro aria abitacolo con filtro Kurumask

Si tratta di una soluzione alternativa ad altre già annunciate come, per esempio, i filtri CN95 sviluppati da Geely che impediscono l'ingresso in abitacolo a tutte le particelle (virus compresi) più grandi di 0,3 micron. Kurumask però non li lascia fuori, li distrugge.

Honda ritiene che il Kurumask possa eliminare il 99,8% dei virus presenti nell'aria all'interno dell'auto entro 15 minuti dall'attivazione del ricircolo. Quelli sulla superficie invece necessitano di più tempo, circa 24 ore dall'attivazione. Si tratta di un accessorio di consumo che, quindi, deve essere sostituito regolarmente, ogni anno o 15.000 km.

Quando arriverà?

Il Kurumask sarà disponibile per la prima volta sulla Honda N-Box - key car presente sul mercato giapponese - offerto come optional a 6.400 yen, circa 50 euro al cambio attuale. Ci aspettiamo però che ben presto potremo vederlo su altri modelli.

Fotogallery: Honda, il filtro anti virus per auto