Da 0 a 100 in soli 3 secondi, design specifico e 4 posti. Arriva a primavera

Nonostante la strategia futura di BMW sia sempre più orientata verso una decisa elettrificazione, la Casa dell'Elica non rinuncia alle "classiche" versioni di punta ad alte prestazioni con motore tradizionale.

Dopo aver presentato le nuove M3 e M4, attese nel corso di questo 2021, ora da Monaco arriva l'annuncio della berlina più sportiva e più potente mai realizzata dalla divisione M, la BMW M5 CS.

Solo 3 secondi da 0 a 100 km/h

Battezzata riprendendo una sigla storica, è una berlina dal carattere racing basata sulla M5 Competition rispetto alla quale porta le performance a superare limiti già elevatissimi.

Fotogallery: Nuova BMW M5 CS

Le novità e le soluzioni tecnologiche adottate le permettono infatti di scattare da 0 a 100 km/h in appena 3 secondi (3 decimi meno della Competition stessa) e di raggiungere una velocità massima autolimitata di 305 km/h. I prezzi per il mercato italiano non sono ancora noti, ma in Francia si parte da 199.900 euro.

70 kg in meno

Oltre all'incremento di potenza del propulsore 8 cilindri a V da 4,4 litri, che tocca quota 635 CV (+10 CV), i tecnici della Casa bavarese hanno concentrato la loro attenzione sulla riduzione del peso eliminando ben 70 kg.

2021 BMW M5 CS

Questo è stato reso possibile dall'utilizzo di numerosi elementi in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) tra cui il cofano, lo splitter anteriore, le calotte degli specchietti retrovisori, lo spoiler e il diffusore posteriori, il coperchio del motore e il silenziatore dell'aspirazione.

Assetto e sospensioni

Per combinare al meglio un bilanciamento neutro, indispensabile nell'utilizzo quotidiano, e un piacere di guida estremo quando si vanno a cercare le massime prestazioni, i tecnici della divisione M sono intervenuti anche sulla regolazione dell'assetto.

Rispetto sempre alla Competition, l'M5 CS è più bassa di ulteriori 7 mm ed è equipaggiata con gli stessi ammortizzatori sviluppati per la M8 Gran Coupè che smorzano maggiormente i carichi sulle ruote migliorando la manovrabilità.

2021 BMW M5 CS

A completare il tutto ci sono nuovi pneumatici da pista Pirelli P Zero Corsa, con misure 275/35 R 20 all'anteriore e 285/35 R 20 al posteriore, montati su cerchi in lega forgiati M da 20 pollici e con raggi a Y rifiniti in Gold Bronze.

Il nuovo impianto frenante carboceramico con pinze fisse a sei pistoncini all'anteriore e pinze flottanti a pistoncino singolo al posteriore risulta più leggero addirittura di 23 kg rispetto a quello della Competition.

Tra sportività ed eleganza

Le numerose novità tecniche introdotte nella versione CS sono affiancate da altrettanti elementi estetici dedicati. La carrozzeria, disponibile nelle nuove tinte opache BMW Individual Frozen Brands Hatch Grey metallizzato e Frozen Deep Green metallizzato, è impreziosita da finiture di colore Gold Bronze per la cornice della griglia a doppio rene e i badge M5 CS sulla griglia stessa, sulle feritoie nei parafanghi anteriori e sul coperchio del bagagliaio.

2021 BMW M5 CS

I listelli sottoporta sono poi decorati con targhette luminose M5 CS" mentre i gruppi ottici BMW LaserLight si distinguono per la presenza di tubi luminosi a forma di L che si illuminano di giallo anziché di bianco quando sono accesi gli anabbaglianti, gli abbaglianti o la luce di benvenuto, ricordando le GT da corsa.

2021 BMW M5 CS

L'abitacolo offre spazio abbondante, ma una configurazione ridotta a soli 4 posti. Ai due sedili anteriori M Carbon, con poggiatesta integrati, loghi M5 illuminati e il celebre profilo del Nordschleife (l'anello nord del circuito del Nurburgring) se ne abbinano infatti altri due singoli per la zona posteriore che rimpiazzano il classico divano frazionato.

Nuova BMW M5 CS
Nuova BMW M5 CS

La versione CS, inoltre, è dotata di rivestimenti in pelle Merino nera, volante con paddle del cambio in fibra di carbonio e razze con finiture Black Chrome.