L'ex CEO e presidente del CdA di Ferrari guiderà il lancio della Hongqi S9 e delle future elettriche e plug-in del brand cinese

La Hongqi S9 ha debuttato in grande stile allo scorso Salone di Shanghai e si prepara ad atterrare nella Motor Valley, sua prossima casa. Per chi si fosse perso gli episodi precedenti stiamo parlando della hypercar ibrida cinese della Silk-Faw, join venture cinese pronta a sbarcare nella Motor Valley.

Un bolide da 1.400 CV e stile firmato da Walter de Silva, il cui destino commerciale - assieme a quello delle altre vetture cinesi prodotte nella Terra dei Motori - sarà nelle mani di Amedeo Felisia, l'ex CEO di Ferrari tra gli artefici del rilancio del Cavallino Rampante. A lui la carica di Special Advisor del presidente Jonathan Krane e membro del Senior Advisory Board.

Strategia di prodotto

Felisa sarà quindi il responsabile della strategia globale della società e avrà il compito di supervisionare l'esecuzione di tutte le fasi del business plan. Un piano che riguarderà non solo la Hongqi S9 ma tutti i modelli della serie "S" della startup cinese, intenzionata a dare battaglia ai colossi della Motor Valley e non solo.

Sono entusiasta di entrare a far parte di SILK-FAW – ha commentato Amedeo Felisa – La mia passione per le vetture ad alte prestazioni mi porta ad accogliere con grande favore l’opportunità di lavorare con SILK-FAW per sviluppare la prossima generazione di vetture premium. Il nostro investimento nella Motor Valley costituisce per l’area un contributo di lungo periodo. Stiamo attraendo i migliori talenti dell’ingegneria e del settore automotive, grazie ai quali, attraverso la nuova serie “S” di Hongqi, accresceremo il livello delle abilità a livello ingegneristico e tecnico per un prodotto di lusso in Cina. Non vedo l'ora di lavorare con tutto il team per produrre vetture sportive di elevata qualità sia per il mercato cinese sia per quello globale

ha commentato il manager milanese.

Hongqi S9
Hongqi S9

Un miliardo per partire

La joint venture Silk-Faw ha stanziato per il progetto 1 miliardo di euro, dai quali prenderà vita un futuristico centro di innovazione e nuovi impianti di produzione nel cuore della Motor Valley, con sede specifica ancora da individuare.

Fotogallery: Hongqi S9