Inizia l'era delle "smartphone car". La collaborazione tra Stellantis e Foxconn (gigante taiwanese dell'elettronica) promette di realizzare proprio questo, un progetto che nemmeno Apple (che a Foxcon affida la produzione degli iPhone) è ancora riuscita a concretizzare direttamente.

Carlos Tavares, CEO di Stellantis, e Young Liu, presidente di Foxconn, hanno annunciato poco fa i dettagli della partnership, che ha l'obiettivo di far fare il salto di qualità ai sistemi di bordo integrando comandi e infotainment e implementando i servizi connessi.

Una collaborazione alla pari

L'accordo prevede una vera e propria joint venture chiamata Mobile Drive, con sede legale in Olanda, in cui entrambe le società contribuiranno in pari misura e con uguale diritto di voto.

Stellantis e Foxconn, joint venture per l'evoluzione digitale

Verso il sistema digitale "unico"

L'obiettivo di questa ricerca congiunta è arrivare ad avere un unico sistema di bordo che gestisca tanto l'interfaccia di guida quanto il sistema multimediale, la sicurezza e tutto ciò che riguarda il concetto sempre più globale di connettività.

 

Stellantis e Foxconn svilupperanno un modulo di cockpit integrato basato, come tutte le tecnologie moderne, su un modello scalabile in grado di adattarsi a tutti i muovi prodotti, dalle auto ai veicoli commerciali.

Stellantis e Foxconn, joint venture per l'evoluzione digitale

Rivoluzione software

Cuore del sistema sarà un hardware flessibile e integrato, ma con elevata capacità di calcolo, che ospiterà un software di nuova generazione concepito per essere veloce e "responsive" e consentire un grado di personalizzazione delle funzioni superiore a quello presente oggi anche sui sistemi più avanzati.

La chiave sarà l'interazione tra i dati delle varie aree (guida, sicurezza, comunicazione) che permetterà di gestire le funzioni in modo non più separato ma organico, insieme alla possibilità di implementare in modo ancora più versatile le funzioni tramite aggiornamenti in remoto.

Stellantis e Foxconn, joint venture per l'evoluzione digitale

Dalla biometrica alla guida autonoma

Questo sistema digitale intelligente integrerà tecnologie biometriche per portare anche il monitoraggio delle condizioni di guida e il riconoscimento dei vari utenti a un nuovo livello, al tempo stesso grazie alla connettività avanzata favorirà lo sviluppo di tecnologie car to X per la comunicazione tra veicoli e infrastrutture, migliorando la sicurezza e ponendo le basi per l'evoluzione della guida autonoma.