Entro la fine dell’anno arriverà l’ultima edizione della supercar con un motore V12 da record

Un ultimo giro prima del pensionamento. La Lamborghini Aventador è la supercar di punta dalla gamma dal 2011 e per lei sembra arrivato il momento dell’addio definitivo.

Per coronare una carriera lunga 10 anni, la Casa di Sant’Agata Bolognese starebbe preparando un’ultima edizione speciale in tiratura limitata basata sulla SVJ.

L’Aventador più potente di sempre

Il prototipo della misteriosa Lamborghini è stato ripreso dallo youtuber Varryx, mentre viene testata sulle strade emiliane.

Che il muletto sia un’Aventador è piuttosto chiaro: lo deduciamo dalle proporzioni e dalla forma dei fari posteriori. Il diffusore e la sistemazione centrale degli scarichi sembrano derivati dall’estrema SVJ, ma a differenza di questa non è presente la gigantesca ala.

La “Lambo” è avvolta dalle camuffature nella zona anteriore e sui passaruota ed è quindi difficile vedere i cambiamenti a livello di design.

Secondo alcuni rumors, questo modello potrebbe essere l’Aventador SJ e sotto al cofano dovrebbe esserci un 6.5 V12 da 780 CV, 10 in più della SVJ. Se così fosse staremmo parlando dell’Aventador più potente di sempre. Non è però escluso che si tratti di una speciale variante ibrida del colossale 12 cilindri basato sull’unità montata dalla Sian.

Addio all’icona

La nuova Aventador dovrebbe debuttare entro la fine del 2021. Lamborghini, infatti, ha già annunciato da tempo che entro quest’anno avrebbe presentato due nuovi modelli V12. È probabile che uno di questi sia proprio la SJ, mentre per l’altro possiamo fare solo supposizioni. In ogni caso, questa edizione speciale dovrebbe arrivare sul mercato nel 2022 con una produzione limitata a 700 esemplari.

Si tratta del modo migliore per celebrare un’icona delle supercar dell’ultimo decennio. Nel settembre 2020, infatti, Lamborghini ha prodotto l’esemplare numero 10 mila dell’Aventador contro i 4099 della Murcielago, il modello che l’ha preceduta.

Fotogallery: Lamborghini Aventador SVJ