Pedro Rodriguez è un pilota che in Italia ricordano in molti, anche perché suo fratello Ricardo corse per due stagioni alla Ferrari in Formula 1 sotto gli occhi del mitico Enzo. Pedro morì correndo, così come Ricardo, e a loro due è intitolato l'Autodromo di Città del Messico. Quest'anno ricorrono 50 anni dalla scomparsa di Pedro Rodriguez e Porsche Latin America, insieme a Porsche Mexico, hanno creato una 911 Turbo S unica.

"Pedro Rodríguez continua ad essere il pilota latinoamericano che ha regalato a Porsche più trionfi e gioie", commenta George Wills, CEO di Porsche Latin America. "Con questa vettura unica al mondo vogliamo rendere omaggio a un insostituibile pilota, un idolo del passato e una leggenda di oggi".

Un campione sul ghiaccio

Prima di raccontare l'auto vale la pena ricordare l'uomo. Pedro Rodriguez, "senza dubbio il pilota messicano di maggior successo di tutti i tempi", come scrive Porsche, nacque a Città del Messico il 18 gennaio 1940 e fu tra i migliori piloti della sua generazione sul bagnato (nel 1970 divenne Campione nordamericano di corse su ghiaccio).

Porsche 911 Turbo S

Corse come pilota ufficiale per la Ferrari nel Campionato Mondiale Marche del 1969 con la 312 P e poi tornò nel team Wyer-Gulf nel 1970, al volante della Porsche 917. Corse in molti campionati, tra cui anche Can-Am e NASCAR, e perse la vita in una gara del campionato Interserie al Norisring, in Germania.

Era l'11 luglio 1971 e guidava una Ferrari 512M della Scuderia di Herbert Müller (amico svizzero col quale aveva partecipato alla Targa Florio nel 1971 al volante di una Porsche 908/3).

La Porsche 911 Turbo S "One of a Kind" Pedro Rodriguez

Sviluppata insieme a Porsche Exclusive Manufaktur e presentata durante lo Sportscar Together Day presso il Centro de Alto Rendimiento Pegaso a Toluca, in Messico, il nome completo della vettura sportiva è Porsche 911 Turbo S "One of a Kind" Pedro Rodriguez.

Porsche 911 Turbo S

Si riconosce subito per l'iconico colore esterno blu Gulf con strisce arancioni a contrasto e ruote con chiusura centralizzata appositamente progettate in colore nero lucido, nonché per il numero due nero che si trova in un cerchio bianco sulle porte.

La livrea è ispirata alla Porsche 917 KH con la quale Rodriguez ha vinto molte gare. La silhouette dell'auto da corsa 917 KH nei colori della bandiera messicana si trova sul montante B della sportiva, dove si trova accanto al nome e alla firma di Rodriguez. Questo stesso dettaglio è replicato nelle modanature in carbonio sui telai delle porte inferiori, mentre i nomi delle otto gare vinte con la 917 KH sono incisi sotto lo spoiler posteriore.

La stessa combinazione di colori si trova anche all'interno dell'abitacolo, dove l'auto è rivestita in blu grafite con cuciture arancioni. La silhouette della 917 KH è ancora una volta visibile sui poggiatesta dei sedili anteriori. La firma del pilota è applicata sul bracciolo centrale e sul rivestimento della plancia in fibra di carbonio.

Fotogallery: Porsche 911 Turbo S "One of a Kind" Pedro Rodriguez