Quando si pensa alla Bugatti Veyron è inevitabile associarla al titolo, che per lungo tempo le è appartenuto, di auto più veloce e potente al mondo. Una hypercar dalle prestazioni esagerate che trova il suo habitat più naturale in pista o sulle autostrade tedesche senza limiti di velocità.

Di certo non ci si aspetterebbe di trovarla in fondo a un lago, come successo a questo esemplare nel 2009. Un'incidente le cui immagini fecero il giro del mondo. Adesso quell'auto, dopo più di dieci anni, sta per essere rimessa in strada grazie al meticoloso (e costosissimo) restauro voluto dall'attuale proprietario Houston Crosta, che gestisce il garage Royalty Exotic Cars di Las Vegas. Ma riavvolgiamo un attimo il nastro per ricostruire l'incredibile storia dietro quest'auto.

La frode mancata

Il proprietario dell'epoca, Andy House, aveva assicurato che stesse guidando con calma la sua Veyron prima di uscire di strada e finire in acqua, nel tentativo di evitare un pellicano. Uno sfortunato incidente? Non esattamente. 

Un’auto di passaggio filmò la scena dell’incidente e grazie a queste immagini si scoprì che l'uomo, in realtà, aveva tentato di commettere una frode assicurativa.

La clip mostrò come Andy House avesse diretto la sua hypercar volontariamente verso il lago, senza che venisse ostacolato in alcun modo da pellicani o altri uccelli in volo. L’indagine sull’incidente rivelò come il proprietario avesse acquistato la Bugatti con un prestito e avesse stipulato una ricca assicurazione che gli avrebbe permesso di ricevere molti soldi in caso di problemi all'auto. 

Aspettando il restauro

Il suo piano era quello di guidare per un po’ la Bugatti Veyron e successivamente guadagnare soldi inscenando il falso incidente. La giustizia, tuttavia, fece il suo corso. Nel 2015 fu riconosciuta la sua colpevolezza e l'uomo venne condannato a un anno di reclusione con l’obbligo di restituire i 600mila dollari pagati dalla sua assicurazione.

L’auto, rimasta di sua proprietà, fu venduta una volta che uscì dal carcere. Nonostante negli anni si siano succeduti altri proprietari, nessuno finora era riuscito a rimettere in strada il bolide, nel frattempo parzialmente smontato per verificare i componenti da sostituire e valutare l’importo delle riparazioni. 

Via ai lavori!

Arriviamo quindi al 2019 quando l'auto fu messa in vendita a 300mila dollari tramite un’annuncio su internet, nel quale si imbattè Ed Bolian del canale YouTube VinWiki, che diede visibilità alla questione senza però riuscire a concludere l'acquisto. 

Fu quindi la volta di un altro proprietario "interlocutorio" prima che l'auto finisse nelle mani di Houston Crosta, che nei mesi scorsi ha finalmente iniziato i lavori di restauro della Bugatti partendo dalla sostituzione totale degli interni.

Un bolide viola 

Gli interventi realizzati finora sull'hypercar hanno incluso anche la riverniciatura completa della carrozzeria, passata dal colore grigio originale al viola, e altri lavori che hanno portato il conto del restauro già oltre quota 250.000 dollari di spesa. Niente male.

Houston Crosta ha assicurato che, una volta terminati i lavori di ripristino sulla Bugatti, pubblicherà un video per mostrare l’auto ultimata, ma nel frattempo è possibile vedere la Veyron ancora dipinta di nero nelle officine di Royalty Exotic Cars nel filmato del canale VinWiki.

Fotogallery: Bugatti Veyron, tutti gli esemplari unici