Alzi la mano chi nelle scorse settimane non ha mai, nemmeno per un minuto, intavolato una discussione su stile e meccanica della nuova Lamborghini Countach. C'è chi è stato vittima di un classico caso di amore a prima vista, chi ha storto il naso davanti ad alcune soluzioni estetiche, chi avrebbe voluto l'iconico alettone appollaiato sul posteriore e chi invece dell'assenza delle luci a scomparsa proprio non riesce a farsene una ragione.

E così chi di computer grafica ne mastica un bel po' si è messo a creare render (assolutamente non ufficiali) di come avrebbe voluto che fosse la nuova Lamborghini Countach. Creazioni a volte molto "spinte", a volte invece ben più discrete. Di seguito vi mostriamo quelli davvero degni di nota.

La prima

Che la Lamborghini Countach sarebbe rinata lo abbiamo saputo in via ufficiale solo qualche giorno prima della sua presentazione, ma già da tempo appassionati da tutto il mondo avevano provato a immaginare una versione aggiornata della prima supercar del Toro. Tra quelle che più hanno girato sul web c'è quella di ARC Design, stilisticamente ben lontana dalla Countach 2021 ma capace di rileggere con grande efficacia gli elementi della Countach originale.

Lamborghini Countach, il render (senza alettone) di Arc Design
Lamborghini Countach, il render (senza alettone) di Arc Design
Lamborghini Countach, il render (con alettone) di Arc Design
Lamborghini Countach, il render (con alettone) di Arc Design

Luci anteriori rettangolari, posteriori esagonali, 4 scarichi e la possibilità di averla sia in versione "normale", sia con alettone posteriore accompagnato da 2 grosse prese d'aria laterali. Proprio come in passato.

L'ala che mancava

Come detto l'alettone (o meglio, la sua mancanza) rappresenta forse il grande pomo della discordia: la nuova Lamborghini Countach ne è sprovvista e a meno che un qualche tuner non voglia creare un nuovo "vestito" per la special col V12 elettrificato, mai ne monterà uno.

Così Brian Monaco ha dato forma (virtuale) alla sua immaginazione creando una nuova Countach con ala posteriore e cerchi dal forte sapore vintage. Cambiamenti "piccoli" che danno un nuovo aspetto alla supercar di Sant'Agata.

Lamborghini Countach, il render di Brian Monaco
Lamborghini Countach, il render di Brian Monaco
Lamborghini Countach, il render di The Sketch Monkey
Lamborghini Countach, il render di The Sketch Monkey

La stessa idea è venuta anche allo youtuber The Sketch Monkey il quale, armato di Photoshop, ha riservato una cura molto simile alla nuova Countach, aggiungendo qualche altro particolare qua e là e spostando più in basso le luci anteriori.

Esagerate

Alettone e dischi vintage sono presenti anche sulle creazioni Hugo Silva e di Bradbuilds che, non contenti delle aggiunte già viste in altri render, hanno voluto forzare la mano con le modifiche. La Lamborghini Countach del 21mo secolo mette così su muscoli a volontà, abbassando all'inverosimile l'assetto.

Lamborghini Countach, il render di Bradbuilds
Lamborghini Countach, il render di Bradbuilds
Lamborghini Countach, il render di Hugo Silva
Lamborghini Countach, il render di Hugo Silva

La creazione di Hugo Silva è fin troppo estrema e ricca di particolari, con le luci anteriori sdoppiate, quelle posteriori rese da 5 elementi luminosi per parte e un kit estetico che non lascia spazio all'eleganza che contraddistingue la versione originale. Non di meno fa Bradbuilds, con le luci posteriori a seguire la moda della linea luminosa che le unisce, assetto che lascia il minimo indispensabile di luce da terra.

Senza tetto

La Lamborghini Sian dalla quale la Countach riprende la meccanica si può avere sia in versione coupé sia, in appena 19 esemplari, con carrozzeria roadster. Una scelta che per la nuova V12 del Toro non sembra essere prevista, almeno dalle parti di Sant'Agata.

Lamborghini Countach, il render di Carsbite
Lamborghini Countach, il render di Carsbite
Lamborghini Countach, il render (roadster) di XTomi
Lamborghini Countach, il render (roadster) di XTomi

Qualcuno infatti si è preso la briga di togliere il tetto alla Countach: da una parte XTomi, che nel suo lavoro si è limitato a togliere il tetto, dall'altra Carsbite ha messo anche l'alettone, togliendo però i montanti posteriori creando un effetto che (in maniera completamente soggettiva) non ci piace.

Per spendere qualcosa meno

Infine il render più curioso di tutti, che risponde alla domanda: come sarebbe una Lamborghini Countach in allestimento base? La risposta l'abbiamo vista con le foto ufficiali e la possiamo ammirare anche grazie alla realtà aumentata. E visto che parliamo di una Lamborghini ciò che viene proposto di serie è già tanto. Ma se Lamborghini volesse fare come le Case auto generaliste?

Lamborghini Countach, il render (versione base) di XTomi
Lamborghini Countach, il render (versione base) di XTomi

A trasportarci in un universo parallelo ci pensa ancora una volta XTomi: la Lamborghini Countach indossa paraurti e minigonne in plastica non verniciata, cerchi in acciaio e luci alogene.

La nuova Lamborghini Countach vista dal vivo

Fotogallery: Lamborghini Countach, i render