Fuori Concorso”, la kermesse dedicata ad auto storiche, supercar e iconici modelli da corsa, torna dal 2 al 3 ottobre a Como nella cornice della Villa del Grumello.

Il tema della rassegna di quest’anno è il motore turbo e sono presenti circa 35 auto dagli anni ’70 al 2000. Non mancano anche una serie di iniziative dedicate agli appassionati con eventi incentrati su cultura e lifestyle.

L’evento

Negli spazi allestiti nella dimora seicentesca collocata vicino al centro di Como, si può ammirare una selezione delle principali vetture di produzione, auto da corsa e concept, tutte dotate di propulsori turbo. Tutti i modelli presentati provengono da collezioni private o musei di case automobilistiche e nel corso della rassegna si può partecipare a speciali incontri con piloti di F1 e rally.

C’è spazio anche per discussioni con tanti esperti del mondo dell’auto, tra cui Roberto Giolito, designer di fama internazionale e direttore dell’Heritage Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth di Stellantis.

Nato nel 2015, l’ente recupera e valorizza il patrimonio storico dei quattro marchi con un parco auto che ha superato le 600 unità. Oltre alle attività divulgative e museali, l’Heritage può anche ricercare le auto classiche in tutto il mondo e riportarle in vita con tanto di certificazione.

Una supercar leggera e velocissima

Proprio dalla collezione dell’Heritage proviene la Lancia ECV2, una delle protagoniste del “Fuori Concorso”. Si tratta di un esemplare unico e mai sceso in gara a causa di un cambiamento nel regolamento del mondiale rally.

Il prototipo fu realizzato nel 1988 e rappresentò un’evoluzione della ECV (Experimental Composite Vehicle) portando con sé novità in termini di design e meccanica. Il motore 1.759 cc da 600 CV poteva contare su due turbocompressori e l’intera vettura fu concepita per testare nuovi materiali compositi leggeri nella scocca e in alcune componenti del propulsore.

Sulla Lancia vennero installati numerosi pannelli in fibra di carbonio, strutture alveolari e schiume rigide arrivando ad un risparmio del 20% di peso rispetto alla Delta S4 di partenza. Grazie alla potenza e alla leggerezza, la ECV2 poteva toccare i 220 km/h di velocità massima e riusciva a scattare da 0 a 200 km/h in appena 9 secondi.

L’ingresso al “Fuori Concorso” è gratuito dalle 11 alle 20. Per accedere è necessario essere in possesso di green pass.