Se si pensa a un film ricco di inseguimenti automobilistici, spesso liberi dalle assurde leggi della fisica che regolano il mondo, si pensa alla saga di Fast&Furious o a quella dedicata ai Transformers, immensi robot alienti che - quando non in servizio - assumono le sembianze di differenti mezzi a motore. Un parterre de roi che negli anni ha accolto bolidi di tutti i tipi, dalla classica Chevrolet Camaro a supercar firmate Ferrari, Lamborghini e Pagani.

Mezzi moderni e - almeno all'inizio - tirati a lucido. Almeno fino al prossimo capitolo, ambientato nel 1994 e previsto per il 2022, dove le auto protagoniste saranno più o meno polverose youngtimer, mostrate per la prima volta sul proprio profilo Instagram da Steven Caple Jr., regista del film.

Buoni e cattivi

Nella foto compaiono le auto (e non solo) che daranno vita al gruppo degli Autobot - i buoni della saga cinematografica - con tante new entry: all'immancabile Chevrolet Camaro (alias Bumblebee), in versione anni '90 e con vistose modifiche da offroad si affiancano una Porsche 911 serie 964, un furgone Volkswagen T1, una Ducati 916 e uno squadratissimo camion le cui fattezze riprendono quelle dell'Optimus Prime anni '80.

 

Un bel balzo nel passato che nelle fila nemiche - i Decepticon - vedrà comparire una Nissan Skyline GT-R R33 (un macroscopico errore di timeline, visto che la R33 venne presentata nel 1995), un carroattrezzi GMC Topkick e un semirimorchio nero Mack. Con ogni probabilità ci saranno altri mezzi pronti a trasformarsi in immensi robot, ma le loro identità sono ancora sconosciute.

Successo planetario

Iniziata nel 2007 con Michael Bay alla regia la saga dei Transformers ha dato vita a 6 film (5 componenti la saga e uno spin-off) guadagnando la bellezza di quasi 5 miliardi di dollari al botteghino. Il nuovo film, conosciuto col titolo Transformers: Rise of the Beasts, arriverà nelle sale il 24 giugno 2022 e ancora non si conoscono dettagli sulla trama.

Fotogallery: Foto, Transformers: Rise of the Beasts Cars