La Ferrari Daytona SP3 è sicuramente una delle novità più entusiasmanti di quest'anno. L'auto sportiva con motore V12 di ispirazione retrò offre un assaggio dei classici Ferrari, reinterpretandoli per il futuro. È il terzo membro della gamma Icona, che si unisce alla Ferrari Monza SP1 e SP2 che sono state presentate tre anni fa. E la famiglia presto potrebbe allargarsi.

Enrico Galliera, Chief Marketing and Commercial Officer di Ferrari, ha detto ad Autocar che ci sono "quattro o cinque concept su cui poter lavorare". Parole che scaldano i cuori degli appassionati e a cui fanno eco le dichiarazioni di Flavio Manzoni, a capo del design di Ferrari.

"Ci sono molti altri concept intriganti per il futuro. La ricchezza di Ferrari è molta e il cielo è l'unico limite".

Il design prima di tutto

L'idea di trarre ispirazione dal passato per guardare al futuro è stata di Manzoni stesso e in questo articolo potete conoscere meglio le Ferrari da corsa che hanno ispirato la nuova Icona, tutte famose per la loro vittoria in parata.

"Ho una passione speciale per questo aspetto", ha detto Manzoni nell'intervista ad Autocar e il direttore tecnico di Ferrari, Michael Leiters, ha sottolineato che la Daytona è molto focalizzata sul design. Anche dentro la Ferrari Daytona SP3, infatti, si respira l'aria del motorsport Anni '60 (sebbene ci siano tocchi moderni come il monitor digitale davanti al pilota).

Ferrari Daytona SP3 interni

Il motore V12 aspirato è una scelta "emotiva"

Come sappiamo in posizione centrale-posteriore, come sulle auto da competizione, la Ferrari Daytona SP3 monta il V12 da 840 CV a 9.250 giri e coppia di 697 Nm a 7.250 giri che le fa superare i 340 km/h, scattando da ferma a 100 km/h in 2,85" (i 200 km/h si toccano in 7,4").

Il capitolo emissioni è quindi messo da parte ma come sottolinea Lieters questo V12 ha un impatto limitato sulle emissioni di CO2 poiché la gamma Icona è vincolata nella produzione (599 esemplari già tutti venduti a 2 milioni di euro l'uno).

"Personalmente credo che dobbiamo lottare per questo motore - dice Lieters -. Da un punto di vista tecnologico, non è il più efficiente. Un V8 turbo potrebbe renderlo migliore in termini di prestazioni. Ma da un punto di vista emotivo, è il meglio che si possa avere".

E a voi come la sognate? Rossa o bianca: come prendereste la Ferrari Daytona SP3?

Fotogallery: Ferrari Daytona SP3