Pur di possedere una Ferrari, alcuni appassionati sarebbero disposti a vere e proprie follie. Nel caso di questa 308 GT4, però, sarebbe meglio ascoltare la ragione piuttosto che il proprio cuore. Il canale YouTube Number 27 ha cercato di scoprire i segreti dietro a quella che viene definita come la “Ferrari più arrugginita del mondo”.

I segni del tempo

Il modello mostrato nel video è ridotto in condizioni talmente pessime da essere quasi irriconoscibile. La ruggine ha corroso quasi ogni angolo della carrozzeria, mentre alcune componenti sono state rimosse per essere utilizzate come pezzi di ricambio. Ad esempio, il motore V8 da 255 CV della Ferrari è stato ricostruito e montato su un altro esemplare.

I danni lasciati dal tempo sono ben visibili nelle portiere dove si sono creati buchi grandi quanto una mano. Anche sospensioni e telaio sembrano essere andati, mentre l’abitacolo si presenta in condizioni più accettabili. Nonostante la muffa e i rivestimenti logorati, i sedili posteriori appaiono (quasi) come nuovi, mentre la strumentazione sembra ancora in buono stato.

Futuro incerto

Come ha fatto la Ferrari a ridursi in questo modo? Il presentatore del video ha provato a ricostruirne la storia. Acquistata nel 1979, l’auto ha percorso circa 70.000 km prima di essere abbandonata in un fienile aperto nei primi anni ’90. L’umidità e l’esposizione alle intemperie hanno accelerato il logorio della carrozzeria che ora si trova in uno stato praticamente irrecuperabile.

La 308 GT4 è comunque offerta su eBay nel Regno Unito per circa 17.000 euro, ma è difficile che qualcuno l’acquisti e inizi un lungo e laborioso restauro. Anche se il valore di questo modello è triplicato negli ultimi 15 anni, la ricostruzione totale della carrozzeria e l’aggiunta del motore sarebbero troppo costosi.

L’unico modo per far sopravvivere la Ferrari sarebbe trasformarla in una sorta di opera d’arte. In passato, infatti, un signore turco ha speso oltre 200 mila euro per aggiungere alla sua collezione una GT4 incidentata: uno strano modo di amare le auto.