Le Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm sono già diventate un culto da collezione. Coi 500 esemplari già venduti, tantissimi appassionati sono rimasti a bocca asciutta. Ma c’è chi non si è arreso e ha cercato di creare un modello a sua volta unico ispirato proprio alla Giulia più sportiva di tutte.

Parliamo di Simon Weginer, un amante tedesco delle “Alfa” che ha documentato sul suo profilo Instagram la trasformazione della sua Alfa Romeo 156 GTA in una GTAm.

La storia

La creazione di Weginer fa capire il potenziale che avrebbe avuto la 156 per diventare una GTAm già vent'anni fa. In realtà, nel 2002 Alfa Romeo progettò una versione di questo tipo, ma sotto le forme di un prototipo che non venne mai prodotto in serie.

Alfa Romeo 156 GTAm, l'omaggio alla Giulia GTAm
Alfa Romeo 156 GTAm, l'omaggio alla Giulia GTAm
Alfa Romeo 156 GTAm, l'omaggio alla Giulia GTAm

Com’è nata l’idea? Secondo il racconto del proprietario, dopo essersi innamorato del sound del 3.2 V6 “Busso” della 156 GTA decise di acquistarne un esemplare. Pochi mesi dopo, nell’inverno 2020, Alfa Romeo presentò la Giulia GTAm. Fu a questo punto che Weginer ebbe l’idea di aggiungere sulla 156 GTA una serie di aggiornamenti moderni.

Allo stesso tempo, il proprietario si è posto la “missione” di colmare un divario generazionale che si era creato tra la prima Giulia GTAm del 1971 e la moderna del 2020. Proprio per questo motivo, la speciale 156 non deve essere vista come una semplice imitazione.

Weginer, infatti, ha sostituito solo determinati dettagli senza far perdere all’auto la sua anima originale. Ad esempio, il motore è rimasto aspirato e non sono stati aggiunti turbo. Inoltre, la carrozzeria non presenta passaruota maggiorati né un grande alettone in fibra di carbonio.

Una messa a punto infinita

Il risultato che vi mostriamo nelle foto è davvero interessante ed è definito così dal proprietario:

“Per me è l’interpretazione ideale dell’Alfa Romeo 156 Gran Turismo Allleggerita modificata. Classica, sportiva, originale e unica. È più potente della GTA originale e sensibilmente più leggera senza aver perso l’eleganza e il comfort di un’auto da utilizzare tutti i giorni. Secondo me, il divario è stato colmato”.

La lista di modifiche dell’Alfa Romeo parte dal motore con un propulsore interamente ricostruito da PS Schulze in grado di superare i 300 CV. In più, troviamo un sistema di aspirazione in carbonio e un impianto di scarico Extreme Tuning con silenziatore della Ragazzon.

Alfa Romeo 156 GTAm, l'omaggio alla Giulia GTAm
Alfa Romeo 156 GTAm, l'omaggio alla Giulia GTAm

Le modifiche continuano con cerchi in lega da 18” OZ Alleggerita, pneumatici Michelin Cup 2 225/40 R18, pinze freni Brembo color oro e barre stabilizzatrici Eibach. Nell’abitacolo sono stati rimossi i sedili posteriori e sono stati aggiunti i sedili sportivi Recaro, il volante in alcantara con cuciture rosse e un impianto audio con amplificatore Hertz HCP-4DK e subwoofer da 200W.

Infine, a livello puramente estetico sono presenti i badge Quadrifoglio e Autodelta, gli indicatori di direzione a LED bruniti e il logo GTAm realizzato su misura per portellone, motore e interni.

La lista, comunque, proseguirebbe ancora a lungo, a dimostrazione della passione e dedizione messa in questo incredibile progetto.

 

Fotogallery: Foto - Alfa Romeo 156 GTAm, l'omaggio alla Giulia GTAm