L'obiettivo di Goodyear è chiaro: realizzare un pneumatico composto al 100% da materiali sostenibili entro il 2030. Mancano poco meno di otto anni, ma l'Azienda ha già raggiunto nel 2022 un importante traguardo presentando un pneumatico dimostrativo formato al 70% da materiali a ridotto impatto ambientale, un prodotto su cui sono stati testati diversi processi innovativi e decisamente all’avanguardia nel settore.

"Nel 2020 ci eravamo prefissati l’obiettivo ambizioso di creare in 10 anni un pneumatico realizzato al 100% con materiali sostenibili e i nostri scienziati e ingegneri hanno compiuto grandi progressi verso questo traguardo" ha dichiarato Chris Helsel, Vicepresidente senior delle Global Operations e direttore della tecnologia. "È un risultato entusiasmante, che conferma il nostro impegno ad aumentare l'uso di materiali sostenibili nei nostri pneumatici".

Quali sono gli ingredienti di un pneumatico sostenibile

Questo nuovo pneumatico Goodyear è composto da tredici ingredienti principali che vanno a formare le nove componenti strutturali necessarie. Ecco quali sono quelli principali:

Il nerofumo si trova, da sempre, all'interno dei pneumatici e serve per rinforzare la mescola e contribuire ad aumentarne la durata. Per tradizione, si è sempre ottenuto bruciando diversi tipi di prodotti derivati dal petrolio, ma Goodyear ne ha presentate tre varianti provenienti da metano, anidride carbonica e olio vegetale. Le valutazioni iniziali del ciclo di vita dimostrano una riduzione delle emissioni di carbonio rispetto agli attuali metodi di produzione del nerofumo, oltre a privilegiare l’impiego di materie prime a base biologica o di materiali di rifiuto.

70percentsustainable-kr-13

Goodyear è il pioniere dell'utilizzo dell'olio di semi di soia nella produzione dei pneumatici, sostanza che aiuta a mantenere la mescola flessibile a temperature variabili. L'olio di soia è una risorsa biologica che sostituisce prodotti a base di petrolio riducendone, di conseguenza, l'utilizzo: è vero che quasi il 100% della proteina della soia viene utilizzato in produzioni alimentari e per l'alimentazione degli animali, ma ne rimane comunque un'eccedenza importante che, sotto forma di olio, può essere impiegata in applicazioni industriali.

topic-carbon-zero

Vedi tutte le notizie su Carbon Zero

[copertine] - varie

La silice è un ingrediente spesso usato nei pneumatici per migliorare l'aderenza e ridurre il consumo di carburante. Il nuovo pneumatico Goodyear contiene una varietà unica di silice prodotta dalla cenere della lolla di riso, un sottoprodotto della lavorazione del riso che viene spesso scartato e smaltito nelle discariche. Da questa cenere di scarto può essere prodotta una silice di alta qualità.

Non può mancare poi il poliestere per la realizzazione delle corde dei pneumatici, riciclato da bottiglie e da altri rifiuti di plastica e ritrasformata nelle sue sostanze chimiche di base per poi essere ricomposto in poliestere di una qualità utilizzabile.

Ma ci sono anche pneumatici... senza aria!

Quando si parla di tecnologia applicata al mondo dei pneumatici, una tecnologia che in molti costruttori stanno testando è quella legata alle gomme senz'aria, senza camera d'aria (pochi giorni fa, Hankook ha presentato al CES di Las Vegas 2022 il suo prototipo di pneumatico senz'aria).

Ovviamente, anche Goodyear è tra questi e ha annunciato proprio nei primi giorni del 2022 l'inizio dei test sul campo di un pneumatico senza camera d'aria (NPT) studiato appositamente per equipaggiare i robot "fattorini" della società Starship - sempre appartenente a Goodyear - che trasportano e consegnano direttamente ai clienti pacchi, generi alimentari e cibo coprendo le consegne dell’ultimo miglio.

Goodyear presenta lo pneumatico senz'aria

Per rispondere alle esigenze di questi robot relativamente alle prestazioni e alla manutenzione dei pneumatici, Goodyear ha sviluppato un NPT pensato appositamente per durare a lungo e che abbia bisogno di pochissime attenzioni. I primi dati raccolti dai test su strada hanno mostrato risultati positivi per quanto riguarda l'usura del battistrada, la frenata e lo smorzamento delle vibrazioni.

"Siamo entusiasti di estendere le nostre esclusive soluzioni di pneumatici a nuove forme di mobilità", ha dichiarato Michael Rachita, direttore senior del programma dei pneumatici senza camera d’aria di Goodyear. "Il settore delle microconsegne presenta una serie di esigenze diverse per quanto riguarda il pneumatico e la nostra tecnologia NPT è ideale per soddisfarle e per consentire un'attività di lunga durata con ridotta manutenzione".

Goodyear presenta lo pneumatico senz'aria

"I nostri robot di consegna effettuano migliaia di consegne ogni giorno in condizioni atmosferiche variabili e su terreni di ogni tipo", ha affermato Siim Viilup, responsabile dell'ingegneria meccanica di Starship Technologies. "Per essere sicuri di poter stare al passo con la crescente domanda dei nostri servizi, abbiamo bisogno di pneumatici che siano affidabili e che mantengano i nostri robot in movimento 24 ore su 24 e in tutto il mondo. È interessante vedere come questi nuovi pneumatici offrano affidabilità e risparmi sui costi con il progressivo aumento della nostra attività".

Fotogallery: Foto - Goodyear presenta lo pneumatico senz'aria