Il 9 a il 10 Aprile si è tenuta tra Brescia e Bardolino la prima edizione dell'ASI Youngtimer StyleFest, l'evento dedicato a tutte le auto di futuro interesse storico. La giuria tecnica dell'ASI per l'occasione ha rilasciato 13 premi ad altrettante auto in concorso, ecco i più importanti.

Best of Show

A vincere il premio più ambito, il Best of Show, è stata una Mini Cooper Cabriolet del 1995, una delle ultime Mini Classic prodotte, portata all'evento da un giovane appassionato che l'ha tenuta con estrema cura negli ultimi anni, riportandola allo splendore originale.

Prodotta in poco più di 1000 unità, si tratta di esemplare dotato di un allestimento particolare caratterizzato da interni in stoffa grigia e colorazione esterna british racing green, soprannominata BRG dagli appassionati, con strisce bianche. L'auto ha vinto anche il premio Pop Cars.

A cielo aperto

Tante anche le cabrio e le spider, a dimostrazione che il mondo delle auto senza tetto è ancora florido e attivo. A vincere la categoria "Via col vento" è stata una BMW Z1, la rivoluzionaria spider dalle porte ad apertura verticale e con fari a scomparsa.

BMW Z1
Mercedes 560 SL
Porsche 911 Carrera Speedster

Una Mercedes 560 SL del 1987 ha poi vinto il premio "Cabrio della Costiera", la coppa dedicata alle grandi roadster da viaggio. Tra le protagoniste dell'evento era poi presente una Porsche 911 Speedster del 1989 che si è aggiudicata il premio "Cavallino & Cavallina".

Ritorno al Futuro

All'evento non è mancato anche un esemplare della DeLorean DMC-12, l'auto che ha scritto la storia del cinema moderno, protagonista del film Ritorno al Futuro. La speciale coupé dalla carrozzeria in alluminio si è aggiudicata il "Premio giuria popolare".

Auto e Moto d'Epoca

Infine, lo speciale premio Auto e Moto d'Epoca è andato a un esemplare di Honda CRX del 1993, un'auto che ha perfettamente incarnato il nome e lo spirito dell'evento, essendo una youngtimer a tutti gli effetti.

Honda CRX
Mercedes CLK 430
Jaguar XJ8

Infine, il premio "quattro porte" è stato vinto da una Jaguar XJ8 del 1998, seguita da una Lancia Delta Martini 6 del 1996, che si è aggiudicata il premio "Dai rally alla strada".

Un'Audi TT del 1999 ha poi vinto il premio "coupé" e una Maserati Ghibli Cup del 1996 quello "Coupé granturismo". Il doppio "premio speciale" dell'intero evento è andato invece a una Ford Mustang LX del 1993 e a una ormai rara Mercedes CLK 430 del 1999.

Fotogallery: ASI Youngtimer StyleFest 2022, tutte le vincitrici