La prima auto elettrica firmata Bentley arriverà nel 2025 e non sappiamo se assomiglierà o meno alla EXP 100 GT, concept presentata nel 2019 per anticipare una coupé emissioni zero. Sappiamo però che andrà velocissima e potrebbe mettere in fila buona parte delle hypercar presenti e future.

A dirlo è stato Adrian Hallmark, CEO della Casa, nel corso di un'intervista rilasciata ad Automotive News, dove ha parlato per la prima volta della potenza che potrebbe toccare la prima Bentley elettrica: più di 1.400 CV, con un'accelerazione da jet.

Più del doppio

"Se ora siamo a 650 CV con la GT Speed, con l'elettrico saremo al doppio", ha dichiarato Hallmark "Ma da un punto di vista di passaggio da 0 a 60 mph (quindi 0-96 km/h) i tempi diminuiscono. E poi diventa nauseante". Ma in che senso "nauseante?". Il numero uno di Bentley ha citato un numero impressionante: 1,5".

Bentley EXP 100 GT
Bentley EXP 100 GT

Roba per stomaci forti, con la possibilità di toccare i 160 km/h dopo appena 2,7". Probabilmente però ci sarà un sistema software per "ammorbidire" l'accelerazione, dando la possibilità di scegliere modalità meno estreme.

Facendo dei paragoni la Pininfarina Battista, l'hypercar elettrica da più di 1.900 CV, per toccare i 100 km/h con partenza da ferma impiega 1,7".

Bentley EXP 100 GT
Bentley EXP 100 GT

Come sarà

Basata sulla piattaforma PPE, la stessa di Audi Q6 E-Tron e Porsche Macan elettrica, la Bentley emissioni zero avrà uno stile originale "Non cercheremo di farla assomigliare ad altre auto elettriche", ha dichiarato Hallmark, che in un'intervista rilasciata nel 2021 aveva anticipato la presenza di un'assetto rialzato "Se non si tratta di SUV, non si va da nessuna parte". Potrebbe però avere una carrozzeria da berlina, senza quindi essere la controparte a batterie della Bentayga.

In arrivo nel 2025 sarà solo il primo di una serie di modelli elettrici, con la Casa inglese intenzionata ad abbandonare completamente i motori endotermici entro il 2030.

Fotogallery: Bentley EXP 100 GT Concept