Lunghezza: 4.270 mm

Larghezza: 1.822 mm

Altezza: 1.636 mm

Passo: 2.750 mm

Bagagliaio: min. 313/411+15 max n.d.

Le smart sono nate piccole e "urbane", una vocazione che ora, con il nuovo SUV elettrico smart #1, prodotto in Cina in collaborazione con Geely, evolve verso un utilizzo più ampio.

Si tratta infatti del modello di taglia più generosa mai prodotto dalla Casa, ma anche del primo sorto su una piattaforma elettrica originale, che sfrutta tutti i vantaggi dell'architettura per regalare spazi mai visti su una smart.

smart #1, le dimensioni 

Considerando che nessuno dei precedenti modelli smart ha mai raggiunto né tantomeno superato i quattro metri di lunghezza, smart #1 segna un passaggio davvero epocale: è un C-SUV che tocca i 4.270 mm, e si spinge fino a 4,30 con la versione Brabus, dall'estetica più marcata.

smart #1 Launch Edition

smart #1 Launch Edition

smart #1 Brabus

smart #1 Brabus

Notevole la larghezza, che supera il metro e 80 (1.822 mm) ma soprattutto il passo, ossia la distanza tra gli assi delle ruote anteriori e posteriori, che misura oltre 2,7 metri (2.750 mm)- Abbondante in rapporto alla lunghezza totale, è quasi una consuetudine per le nuove elettriche che alloggiano le batterie al centro riducendo gli sbalzi. Generosa, infine, anche l'altezza, oltre un metro e 60 (1.636 mm), mascherata da forme slanciate.

smart #1 Premium

smart #1 Premium

smart #1 Brabus

smart #1 Brabus

smart #1, abitabilità e bagagliaio

Una delle ragioni per cui smart #1, come altre elettriche, abbonda in altezza è compensare il lieve rialzo del pavimento e offrire interni comodi con spazio adeguato per la testa. Il divano è ampio, ma anche suddiviso in due parti scorrevoli di circa 13 cm, in modo da poter gestire bene la suddivisione tra passeggeri e carico secondo le esigenze. Inoltre, non ci sono ingombri per i piedi, essendo assente il classico tunnel.

smart #1 Launch Edition

smart #1 Launch Edition, i sedili posteriori

smart #1

smart #1, il pozzetto anteriore

smart #1 Launch Edition

smart #1 Launch Edition, il bagagliaio

Il vano di carico del bagagliaio è allineato alla battuta del portellone e dotato di doppio fondo. Il volume cambia leggermente a seconda della versione per il diverso ingombro nella parte sottostante, ma offre un minimo di 313 litri (232 sul modello Pro+) che aumentano di altri 90 se si fa scorrere in avanti il divano, arrivando quindi a non meno di 411. In più c'è il "frunk", il cofano/bagagliaio anteriore da 15 litri. Non dichiarato il volume a schienali abbattuti.

La meccanica è tutta nuova: la smart #1 offre una configurazione base con un motore elettrico posteriore da 200 kW-272 CV di potenza massima sulle versioni standard (Pro+, Premium, Laungh Edition), e un secondo motore, anteriore, da 115 kW massimi, sulla versione sportiva Brabus che tocca così i 315 kW, circa 430 CV complessivi. L'autonomia dichiarata non è mai inferiore ai 400 km con un "pieno" della batteria da 66 kWh.

Motorizzazione Potenza Alimentazione Trasmissione
Pro+, Premium, Launch ed. 272 CV Elettrica Posteriore
Brabus 430 CV Elettrica Integrale

smart #1, i concorrenti con misure simili

Il confronto tra smart#1 e la panoramica dei modelli elettrici intorno ai 4,3 metri è un po' meno rigorosa di quanto sarebbe per modelli tradizionali: alcuni hanno misure e fisionomie differenti, non tutte SUV, altri apparterrebbero persino ad altri segmenti, ma sono confrontabili per prezzo, posizionamento e filosofia come DS 3 Crossback o Mazda MX-30, molto lontane tra loro eppure entrambi valutabili come alternative.

  • Citroen e-C4: 4,36 metri
  • Cupra Born: 4,32 metri
  • DS 3 Crossback: 4,12 metri
  • Hyundai Kona Electric: 4,21 metri
  • Kia e-Soul: 4,20 metri
  • Mazda MX-30: 4,40 metri
  • MG ZS EV: 4,32 metri
  • Opel Mokka-e: 4,15 metri
  • Peugeot e-2008: 4,30 metri
  • Renault Megane e-tech: 4,21 metri
  • Volkswagen ID.3: 4,26 metri

Fotogallery: smart #1