Chiuso il capitolo dell’Aventador, Lamborghini è pronta a scrivere una nuova pagina di storia con la sua erede dotata per la prova volta del motore V12 elettrificato.

Anche se manca ancora un nome ufficiale, la nuova “Lambo” di punta sarà tra le più potenti ed estreme mai costruite. E non dovremo attendere molto prima di vederla dal vivo dato che il suo debutto avverrà già a primavera 2023. Come sarà la nuova Lamborghini? Proviamo a immaginarlo.

Nuovo corso stilistico

Le numerose foto spia degli scorsi mesi hanno ispirato il nostro render dell’erede dell’Aventador.

Le forme e le proporzioni non si allontaneranno troppo dalla supercar in uscita dai listini, col cofano basso e spiovente che dovrebbe integrare la nuova fanaleria a tre punte vista anche sulla Sian.

Nuova Lamborghini V12, il render di Motor1.com

Nuova Lamborghini V12, il render di Motor1.com

Le fiancate scolpite ed elaborate ospiteranno le grandi prese d’aria funzionali sia dal punto di vista aerodinamico che meccanico per raffreddare i bollenti spiriti del V12.

Nel posteriore, invece, ci si aspetta una fanaleria molto sottile e quattro terminali di scarico posizionati sullo stesso livello.

Foto spia del successore della Lamborghini Aventador del 2023

Il quadro strumenti della nuova Lamborghini

L’abitacolo della nuova Lamborghini resta un mistero, ma è certo che saranno presenti novità assolute e l’esordio di una nuova tecnologia che nei prossimi anni verrà “donata” anche agli altri modelli della gamma.

Un V12 che sa essere anche silenzioso

La nuova Aventador utilizzerà un inedito powertrain ibrido plug-in basato sul V12. Anche qui i dettagli scarseggiano, ma il direttore tecnico di Lamborghini Rouven Mohr ha già dichiarato ad Auto Express che il modello avrà “più potenza, un regime di rotazione più elevato e più sound”.

Foto spia del successore della Lamborghini Aventador del 2023

Le foto spia dell'erede della Lamborghini Aventador

Giusto per avere un riferimento, l’Ultimae (l’Aventador più potente di sempre) ha raggiunto i 780 CV e 720 Nm a un massimo di 8.500 giri. Con l’aiuto dell’unità elettrica, è facile immaginarsi una potenza nell’ordine dei 1.000 CV per marcare da vicino la rivale Ferrari SF90 Stradale. E proprio come la Rossa sarà possibile guidare la “Lambo” in modalità solo elettrica per qualche decina di chilometri.

È certo, comunque, che la nuova supercar di Sant’Agata Bolognese sta già riscuotendo successo. Stando al ceo Stephan Winkelmann, sono arrivate 3.000 prenotazioni e solo pochissimi di questi clienti hanno avuto la possibilità di vedere l’auto in anteprima. E voi, come pensate che sarà la nuova Aventador?

Fotogallery: Foto - Nuova Lamborghini V12, il render di Motor1.com