La Bentley Continental GT dovrebbe aggiornarsi nel corso dell'anno 2023 con un lieve restyling di metà carriera. Le novità attese non sono molte, ma incentrate principalmente sull'aspetto estetico e sulla meccanica.

Introdotta nel 2018, durante i giorni scorsi i nostri fotografi hanno immortalato un esemplare impegnato nei test di affidabilità nella fredda Svezia. Si notano nuovi fari anteriori, nuovi paraurti e alcune migliorie tecnologiche. Ecco tutti i dettagli in attesa del debutto previsto per la fine di quest'anno.

Un nuovo design

L'esemplare impegnato durante i test in Nord Europa era di colore nero. All'estero era dotato di nuovi gruppi ottici anteriori, dalla forma tradizionale ma con una rinnovata firma luminosa a LED, orizzontale e non più circolare.

Si tratta di un dettaglio che presto potrebbe debuttare anche sul resto della gamma, come aggiornamento complessivo, con l'obiettivo di svecchiare l'intero family feeling delle auto della B alata.

Stessa sorte dovrebbe toccare anche ai due fari posteriori, immortalati in queste prime foto spia con un sottile camuffamento sempre in colore scuro, sotto il quale potrebbe celarsi un design più fino.

Fotogallery: Bentley Continental GT, le prime foto spia del restyling

Più ibrida che mai

Al pari dei lievi cambiamenti a livello estetico, della stessa entità dovrebbero essere attesi aggiornamenti anche per quanto riguarda la meccanica sotto al cofano. Per cominciare, il motore W12 aggiornato lo scorso anno dovrebbe restare invariato, anche nella sportiva versione Speed.

A questo dovrebbe affiancarsi una nuova versione ibrida, forse plug-in, con un motore V8 di nuova generazione elettrificato. Si tratta di un'informazione già pre-annunciata dalla Casa nel corso del 2021 ma mai confermata ufficialmente.

Non dovrebbero cambiare, infine, le versioni intermedie, sempre dotate dello stesso 4.0 V8 non elettrificato, abbinato alla trazione integrale e al solido cambio automatico ZF a 8 rapporti.