Spesso quando si parla di guida autonoma le città vengono indicate come i luoghi ideali per tale tecnologia: traffico sì complesso, ma anche più regolare con velocità ben più basse rispetto alle autostrade e numerose infrastrutture a poter fare da "casse di risonanza" per le informazioni che viaggiano da un'auto all'altra.

Proprio la città è al centro (anche nel nome) del progetto STADT:up (stadt in tedesco significa città) finanziato dal Ministero Federale tedesco per gli Affari Economici e l'Azione per il Clima. Progetto che ha come obiettivo quello di rendere realtà la guida autonoma cittadina nel 2025 e che vede partecipare numerose aziende, tra le quali Opel.

Focus sulla IA

Sono molti gli aspetti fondamentali per la guida autonoma e il compito di Opel è quello di sviluppare il riconoscimento dell'ambiente intorno al veicolo grazie all'uso dell'intelligenza artificiale, dandole la capacità di tradurre gli input derivanti dall'ambiente esterno in comandi da impartire all'auto.

Praticamente una sorta di scuola guida per computer, fatta di innumerevoli istruzioni per gestire ogni tipo di situazione, dalle più semplici a quelle più complesse. Il tutto garantendo tempi di risposta nell'ordine di pochi millisecondi.

Situazioni che possono variare dalla localizzazione di altri veicoli all'individuare pedoni e ciclisti, interagendo anche con le altre auto per evitare collisioni e conoscere in anticipo la situazione del traffico lungo il tragitto. 

Una complessità di fattori che vede gli ingegneri Opel al lavoro sugli algoritmi che regolano l'intelligenza artificiale collegata a telecamere, LiDAR e radar, per tracciare i vari processi decisionali prese dalla IA e verificarne la validità, per poi aggiungere eventuali correzioni.

Appuntamento al 2025

Come detto l'obiettivo del progetto STADT:up - guidato da Bosch e del quale fanno parte altre aziende legate al mondo dell'auto, oltre a partner tecnologici, università e istituti di ricerca - è quello di arrivare a fine 2025 con una presentazione delle tecnologie e i test su strada.