La Lamborghini Espada era una gran turismo a due porte e quattro posti con un grande motore V12 sotto al cofano anteriore. Prodotta in soli 1.200 esemplari dal 1968 al 1978, si tratta di un'auto oggi molto rara.

Un esemplare è stato recentemente ritrovato in un fienile in Inghilterra, dove era ferma da quindici anni. Il fatto ha destato molta curiosità in tutto il mondo dei motori e un team di esperti si è subito messo all'opera per recuperarla al 100% e rimetterla in moto. Ecco tutto quello che sappiamo.

Un'italiana senza tempo

Questa speciale Lamborghini Espada ritrovata era stata accesa per l'ultima volta a metà degli anni 2000, prima di essere nascosta nello stesso edificio in cui, nel 1605, Robert Catesby, Guy Fawkes e altri cospiratori pianificarono l'assassinio del re Giacomo I nella cosiddetta "congiura delle polveri".

Prima di spegnerla "per sempre" il proprietario aveva revisionato completamente il motore: qualcosa che ha reso la sua rinascita odierna molto più semplice. La precedente manutenzione meccanica, infatti, ha contribuito a preservare molti dei componenti del motore, oggi in ottimo stato.

Come si può vedere dal video che trovate a fondo pagina, girata la chiave, non ci è voluto molto prima che il 12 cilindri iniziasse a carburare correttamente, accendendosi e stabilizzandosi su un minimo tranquillo e confortevole.

7. Lamborghini Espada

La Lamborghini Espada

Lamborghini Espada
Lamborghini Espada

Per quanto riguarda la parte estetica, invece, è sopratutto nell'abitacolo che si concentrano i danni maggiori. Qui gli esperti hanno notato diversi segni di roditori che hanno vissuto al suo interno nel corso di questi anni.

Non è la prima

Questa Lamborghini Espada è solo l'ultimo esemplare che è stato riportato alla luce dopo anni. All'inizio del mese, infatti, era stata scoperta nello Stato americano dell'Indiana un cospicuo numero di Ferrari nascoste nel 2004, prima che l'uragano Charley devastasse la parte centro-meridionale del Paese

Il video completo