Le auto DS diventeranno esclusivamente elettriche a partire dal 2024: addio dunque ai motori a combustione e ai powertrain ibridi plug-in per tutti i modelli del brand francese. L'informazione è stata confermata dalla Casa in queste settimane (anche se era stata annunciata già diverso tempo fa), contestualmente ai primi dettagli riguardo un nuovo modello che dovrebbe nascere nei prossimi mesi sulla piattaforma STLA Medium.

Prodotta in Italia

Come già sappiamo da qualche tempo la nuova DS sarà assemblata a Melfi nel corso del 2024, dove nasceranno altri 4 modelli che come lei utilizzeranno la STLA Medium: le nuove DS 7 e nuova Jeep Compass e le ammiraglie firmate Lancia e Opel.

Con queste ultime il modello francese (che potrebbe chiamarsi DS 9) condividerà anche lo stile da fastback e le dimensioni, con lunghezza intorno ai 4,8 metri. È ancora troppo presto per parlare di stile, anche se qualche tempo fa DS stessa ha mostrato in anteprima gli interni dei propri futuri modelli, caratterizzati da arredamento minimal e super monitor a occupare l'intera larghezza della plancia.

Gli interni delle auto DS del futuro, svelati dalla casa nel mese di giugno

In base alle prime informazioni rilasciate dalla Casa, il nuovo modello sarà presentato con un powertrain evoluto, in grado di garantire un'autonomia di oltre 700 km grazie a batterie ad alta capacità da 98 kWh.

Anche la DS 4

Prima della nuova auto, però, in base alle informazioni rilasciate dalla casa, farà il suo ingresso in gamma la versione 100% elettrica della compatta DS 4. Anche in questo caso dovrebbe avere una meccanica in condivisione con altri modelli proposti da Stellantis, probabilmente con la sola trazione anteriore e una batteria di dimensioni adeguate all'indole "tuttofare".

Per saperne di più non resta che attendere i prossimi mesi, per conoscere da vicino tutta la tecnologia che ci sarà sotto a questi nuovi modelli.