Un’auto non si era mai spinta così in alto. Lo scorso 2 dicembre, due Porsche 911 modificate e alimentate con carburante sintetico si sono spinte fino ai 6.734 metri di Ojos del Salado, in Cile, fissando un nuovo record mondiale di altitudine.

Un’impresa da togliere il fiato – è proprio il caso di dirlo -, che porta la firma del tre volte vincitore di Le Mans Romain Dumas e di un team internazionale composto da membri provenienti da Cile, Francia, Germania, Stati Uniti, Canada e Svizzera.

Motore di serie, carrozzeria specifica

Come detto, la speciale spedizione (supportata da sponsor come HIF Global, Schaeffler Group, Mobil 1, BFGoodrich e TAG Heuer) ha visto protagoniste due 911 estremamente modificate soprannominate Doris ed Edith. Nello specifico, la Porsche che è arrivata più in alto in assoluto è stata proprio Edith, una variante da off-road basata sull’attuale Carrera 4S.

Porsche stabilisce un nuovo record d'altitudine con due 911 speciali

Porsche stabilisce un nuovo record d'altitudine con due 911 speciali

Alimentata dal 3.0 sei cilindri boxer da 450 CV (completamente di serie) e dal cambio manuale a 7 rapporti, la sportiva tedesca è stata rivista in diversi dettagli. Oltre alla presenza dei sedili in fibra di carbonio con cinture di sicurezza a cinque punti d’ancoraggio, l’altezza da terra è stata portata a 350 mm per cavarsela al meglio sul terreno roccioso delle montagne sudamericane.

In aggiunta, sulle Porsche si trova un sottoscocca dedicato per proteggere le parti sensibili del telaio e del motore. Infine, è stato montato anche un sistema steer-by-wire sviluppato da Schaeffler Group per dare ulteriore precisione in sterzata alla vettura.

eFuel promossi

Entrambe le 911 hanno utilizzato carburante sintetico prodotto dalla HIF direttamente in Cile. Realizzato partendo da acqua e anidride carbonica, l’intero processo produttivo ha fatto uso esclusivo di energia derivante da fonti rinnovabili. Tra l’altro, Porsche è uno dei marchi più attivi sul fronte degli eFuel, dato che l’impianto pilota di Haru Oni (che si trova proprio in Cile, a Punta Arenas) è stato inaugurato a fine 2022.

Porsche stabilisce un nuovo record d'altitudine con due 911 speciali

Il rifornimento con carburante sintetico

Per il resto, l’intera spedizione è stata organizzata con la massima sicurezza. Il team è rimasto in Cile per due settimane per abituarsi alla temperatura e all’altitudine, aumentando la quota di permanenza un po’ alla volta ogni giorno, tutto sotto la supervisione di due dottori specializzati. Così, si è compiuta l’impresa, con Porsche che ha battuto il precedente record stabilito nel 2020 a 6.694 metri.

Fotogallery: Porsche stabilisce un nuovo record d'altitudine con due 911 speciali