Si prepara a sbarcare in Italia la Omoda 5 EV, variante a emissioni zero del SUV medio della cinese Chery. Esteticamente e meccanicamente differente rispetto alla Omoda 5 a benzina è mossa da un powertrain elettrico con batteria da 61 kWh.

In arrivo nei prossimi mesi - probabilmente nel corso dell'estate - la Omoda 5 EV ha prezzi ancora da confermare ma che dovrebbero aggirarsi intorno ai 35.000 euro. 

Omoda 5 EV, gli esterni

Le prime differenze tra la Omoda 5 e la Omoda 5 EV si notano innanzitutto negli esterni. La versione elettrica del SUV medio cinese è caratterizzato infatti da una carrozzeria dall'aerodinamica ben più affinata, grazie anche alla presenza di un nuovo paraurti anteriore con griglia frontale quasi del tutto chiusa e alcuni piccoli dettagli aerodinamici.

Lunga 4,4 metri ha un andamento del lunotto che richiama il mondo delle coupé, con posteriore "abbracciato" dalla fascia luminosa che unisce i gruppi ottici.

Omoda 5 EV, le dimensioni

Modello Lunghezza Larghezza Altezza Passo
Omoda 5 EV 4,4 metri 1,83 metri 1,58 metri 2,63 metri
La OMODA 5 mostrata in anteprima a Wuhu

La OMODA 5 mostrata in anteprima a Wuhu

Omoda 5 EV, gli interni

Un discorso analogo agli esterni riguarda anche gli interni della nuova Omoda E EV. L'abitacolo del SUV cinese a zero emissioni del Gruppo Chery, infatti, è dotato di un nuovo doppio schermo curvo ad alta definizione da 24,6 pollici a forma di C, abbinato a un evoluto sistema di illuminazione ambientale da ben 256 colori.

Il tutto viene gestito dal chip Qualcomm 8155, uno dei più recenti per quanto riguarda la tecnologia automotive, che dovrebbe dunque garantire una fluidità di funzionamento del sistema senza precedenti per quanto riguarda le auto orientali, un fattore molto importante considerando che dallo stesso possono essere scelte ben dieci modalità di guida differenti.

Omoda E5

Omoda E5, gli interni

Omoda 5 EV, il motore e la meccanica

Ma veniamo al "succo" del discorso. A livello meccanico la nuova Omoda 5 EV è dotata di un powertrain molto evoluto, che, in base a quanto dichiarato dalla casa, dovrebbe riuscire a garantire un’efficienza complessiva del 94%, grazie soprattutto a un complesso sistema di raffreddamento dell'olio e a un sistema di gestione termica intelligente.

Il tutto viene alimentato da una batteria al litio ferro fosfato (LFP) da 61 kWh che, secondo il ciclo omologavo WLTP, dovrebbe garantire un'autonomia massima di 430 km con una carica completa e un consumo medio di 15,5 kWh ogni 100 km.

Omoda E5

Omoda E5, la meccanica

Omoda 5 EV, i prezzi e gli allestimenti

La dotazione della Omoda E5 dedicata al mercato europeo è piuttosto completa e comprende diversi sistemi di assistenza alla guida di livello 2, tra cui il Traffic Jam Assist (TJA), il Blind Spot Detection (BSD) e il Lane Change Assist (LCA), oltre ovviamente al sistema di infotainment con chip Qualcomm di cui abbiamo già parlato.

La casa non ha ancora divulgato i prezzi della Omoda 5 EV né la data esatta di inizio commercializzazione. Secondo le anticipazioni però il listino del SUV elettrico cinese dovrebbe essere compreso tra 35.000 e 40.000 euro.

Fotogallery: Omoda E5 2024