Era solo questione di tempo che la "nuova" Aston Martin Vantage indossasse l'abito da corsa. Ecco, quindi, la Vantage GT4, la versione più cattiva e solo per la pista della supercar inglese. 

Rivista tanto nell'estetica quanto nelle soluzioni aerodinamiche e meccaniche, questa Aston Martin da gara è sempre spinta da un 4.0 V8 biturbo non elettrificato da oltre 665 CV.

Così si prepara per la pista

Aston Martin afferma che la Vantage GT4 condivide circa l'80% dei componenti meccanici e strutturali col modello di serie, compresi il telaio in alluminio, il motore, la trasmissione e la maggior parte dei pannelli della carrozzeria.

Sulla GT4 si nota comunque un'ala posteriore dedicata, un grande splitter nella parte anteriore e un cofano con prese d'aria maggiorate per migliorare il flusso d'aria. Secondo la Casa, queste modifiche  aumentano la deportanza e riducono la resistenza aerodinamica rispetto alla vecchia Vantage GT4.

A proposito di flusso d'aria, il radiatore è più grande per migliorare il raffreddamento, mentre i cerchi in lega sono da 18" e hanno un impianto frenante specifico. 

Per quanto riguarda la parte telaistica, la GT4 ha ammortizzatori regolabili e una maggiore possibilità di regolazione della campanatura. Non si parla di modifiche al V8 biturbo da 4,0 litri, anche se Aston Martin fa riferimento a una centralina da corsa dedicata di Bosch Motorsport che potrebbe aver aumentato sensibilmente i 665 CV a disposizione.

Aston Martin Vantage GT4

L'abitacolo della Vantage GT4

Aston Martin Vantage GT4

L'Aston Martin Vantage vista nel tre quarti posteriore

Aston Martin Vantage GT4

Aston Martin Vantage GT4 e Vantage di serie a confronto

La Vantage monta anche un cambio automatico a 8 rapporti con una mappatura leggermente diversa rispetto alla vettura stradale.

Più funzionale che accogliente

I cambiamenti più importanti riguardano l'abitacolo, che appare completamente trasformato per le gare. I display digitali sostituiscono le apparecchiature di serie e la raffinata console centrale è scomparsa da tempo, sostituita da un pannello in fibra di carbonio contenente vari comandi. Completano la dotazione, la gabbia di sicurezza e il sistema antincendio.

Dopo il debutto nelle corse alla 24 Ore di Daytona di fine gennaio, Aston Martin è al lavoro per soddisfare gli ordini dei team di gara. Quest'anno è prevista la produzione di oltre 40 esemplari di Vantage GT4.

Fotogallery: Aston Martin Vantage GT4

Fonte: Aston Martin