Per molti fuoristrada fa rima con Mercedes Classe G. Un'icona nata nel 1979 e da allora punto di riferimento per l'offroad. Oggi si rinnova ancora una volta, rimanendo sempre fedele a se stessa per quanto riguarda le linee e la capacità di arrampicarsi praticamente ovunque. Offrendo il classico stile della Stella.

Non che manchino novità, anzi. Ve le raccontiamo qui sotto. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Mercedes Classe G 2024. 

Esterni

La sua inconfondibile forma spigolosa è il marchio di fabbrica della Mercedes Classe G. Anche nel corso degli ultimi aggiornamenti il design è rimasto sostanzialmente invariato, con dettagli tipici come le grandi maniglie delle portiere, la ruota di scorta a vista sul portellone posteriore e gli indicatori di direzione anteriori a sbalzo sulla sommità del cofano. È sempre stato così. E così sarà per sempre. 

Fotogallery: Mercedes Classe G (2024)

Le novità sono rappresentate dalla griglia anteriore con quattro lamelle orizzontali invece delle tre precedenti, paraurti ridisegnati e la telecamera posteriore in una nuova posizione sopra il portatarga. Ci sono poi alcuni elementi che ritroveremo sulla Classe G elettrica - chiamata EQG - come i montanti anteriori con nuova profilatura e altri particolari che migliorano l'aerodinamica generale

Di serie la Mercedes Classe G 2024 monta cerchi in lega da 18" (la dimensione massima è 20") ottimizzati dal punto di vista aerodinamico e luci full LED High Performance. Optando per il pacchetto "Professional Line Exterior" si può poi enfatizzare il carattere off-road della propria Classe G con griglie parasassi per i fari, speciali paraspruzzi e pneumatici all-terrain su cerchi da 18".

Il restyling riguarda anche la Mercedes G 63 AMG, riconoscibile dalla tinta MANUFAKTUR hyper blue magno, paraurti specifico AMG con nuove prese d'aria e inserti in acciaio inox. Le luci MULTIBEAM a matrice LED sono di serie. 

Mercedes Classe G (2024)
Mercedes Classe G (2019)

Interni

Anche gli interni della Mercedes Classe G 2024 sono stati rivisti, ma l'arredamento generale rimane quello della versione precedente: il tipico maniglione sul lato del passeggero e gli interruttori per i tre bloccaggi del differenziale rimangono al loro posto. 

Il volante è nuovo ed è ripreso dal resto della gamma Mercedes, con comandi a sfioramento e razze orizzontali sdoppiate. La plancia è ancora una volta dominata dagli schermi per strumentazione digitale e infotainment (compatibile con Android Auto e Apple CarPlay), con diagonale da 12,3" ciascuno. Come optional si possono avere anche gli schermi touch da 11,6" per i passeggeri posteriori. Non manca naturalmente la piastra a induzione per la ricarica wireless dello smartphone. 

Mercedes G-Klasse (2024)

Mercedes Classe G (2024)

Di serie è disponibile la navigazione con realtà aumentata, che mostra le immagini della strada sul monitor centrale, arricchite da informazioni per svolte, semafori e altro ancora. Con l'ultima generazione del sistema MBUX è presente poi anche l'assistente vocale evoluto, per gestire varie funzioni semplicemente con la voce. 

Motori e tecnologia

La gamma di motori della nuova Classe G per la prima volta è completamente elettrificata tramite un sistema mild hybrid da 48 Volt. La Mercedes G 500 monta il turbo benzina sei cilindri in linea di 3 litri con turbina elettrica, per 449 CV e 560 Nm, ai quali si aggiungono altri 20 CV e 200 Nm provenienti dal sistema elettrico. La G 450 d invece sviluppa 367 CV e 750 Nm, ai quali aggiungere il boost dell'elettrico, disponibile per un breve lasso di tempo. Entrambe di serie montano il cambio automatoco a 9 rapporti.

La Mercedes G 63 AMG invece si affida al classico V8 4 litri da 585 CV e 850 Nm di coppia, anch'esso mild hybrid. I dati ufficiali parlano di 4,4" per passare da 0 a 100 km/h e 220 km/h di velocità massima, 240 se si sceglie il pacchetto AMG Performance. Niente elettrico dunque, esclusiva della futura Mercedes EQG, in arrivo nei prossimi mesi.

Guardando alla meccanica la Mercedes Classe G 2024 si basa naturalmente sul classico telaio a longheroni - un "must have" quando si parla di fuoristrada - con bloccaggio meccanico dei tre differenziali e sospensioni indipendenti con assale anteriore a doppio braccio e assale posteriore rigido. La scheda tecnica la dice lunga sulle capacità in offroad:

  • Pendenza fino al 100%
  • Altezza libera dal suolo tra gli assi di almeno 241 mm
  • Profondità massima di guado di 70 cm 
  • Pendenze fino a 35#
  • Angolo di attacco di 31°, uscita 30°, dosso 26°
Mercedes G-Klasse (2024)

Mercedes Classe G (2024)

Di serie sono previste sospensioni con ammortizzatori adattivi regolabili, disponibili solo come optional sulla versione precedente. Il sistema è in grado di regolare continuamente l'assetto ammortizzatori in base alla situazione di guida, riducendo automaticamente i movimenti della carrozzeria. Naturalmente ogni componente è stato studiato per resistere ad acqua, guadi, pietre e fango. L'impianto frenante conta invece su dischi da 354 millimetri e 32 millimetri di spessore all'anteriore e 345 per 22 millimetri al posteriore.

Mercedes G-Klasse (2024)

Mercedes Classe G (2024)

Presenti numerose funzioni tecnologiche come quella che dà vita al "Cofano trasparente" che, grazie alle telecamere esterne a 360°, permette di osservare cosa c'è sotto l'auto, per evitare di incappare in ostacoli particolarmente ostici. 

I prezzi

La Mercedes Classe G non è mai stata economica e anche quest'ultimo restyling non fa eccezione. Al momento del lancio sul mercato (ancora non definito), la versione 2024 sarà disponibile in Germania a un prezzo a partire da 122.808 euro.

Fotogallery: Mercedes Classe G (2024)