È stato effettuato un nuovo calcolo dell'età media della gamma di marchi automobilistici. L'analisi include la data di presentazione della versione di produzione di 330 modelli oggi disponibili in Europa e 315 negli Stati Uniti.

I risultati sono piuttosto interessanti e rivelano molte cose sulle strategie delle case automobilistiche e sulla velocità della loro offensiva.

La situazione in Europa

Alla fine di marzo 2024, l'età media delle auto disponibili in Europa sarà di 4,9 anni. Questo risultato è il frutto dell'analisi di 49 marchi, la cui media varia da 2,5 anni a 9,7 anni. È interessante notare che coincide completamente con la media totale degli Stati Uniti, pari a 4,9 anni.

Nonostante le differenze sostanziali, gli Stati Uniti e l'Europa sono due mercati maturi i cui consumatori richiedono auto nuove, a differenza dei mercati in via di sviluppo come l'America Latina, il Sud-Est asiatico o l'India.

La classifica europea è guidata da Dacia, i cui quattro modelli (Sandero, Spring, Jogger e Duster) hanno una media di 2,5 anni. Il modello più vecchio è la Sandero, presentata nel settembre 2020, mentre la Duster ha ottenuto la terza generazione nel novembre 2023. Dacia è uno dei marchi in più rapida crescita in Europa.

Dacia e Lotus, i marchi più giovani in Europa e negli USA

I marchi automobilistici più giovani

Il marchio rumeno è seguito da Lotus e Polestar. Questi due marchi, che fanno parte del Gruppo Geely, hanno introdotto di recente nuovi modelli, puntando chiaramente al mercato dei veicoli elettrici. Il primo offre quattro modelli (Emeya, Eletre, Emira, Evija), mentre il secondo ne offre tre: Polestar 2, 3 e 4.

Al quarto posto c'è Cupra (esclusi i rebadge) con una media di tre anni. Si tratta della stessa media registrata da Peugeot, la cui gamma di sette vetture (esclusi i furgoni) si è ringiovanita dopo la presentazione di 3008, 5008 e 408. La giovane gamma di Peugeot contrasta con la sorella Fiat, con una media di 8,7 anni, dopo una Fiat Panda invecchiata (2011) e una Fiat 500 ICE (2007). Fiat è stata battuta da un solo marchio: Mitsubishi con una media di 9,7 anni.

Tra i marchi premium, Mercedes è in testa con 3,8 anni di media, seguita da Lexus (4,0), BMW (4,0) e Genesis (4,1). La rivale Audi ha registrato una media di 5,8 anni a seguito dei numerosi ritardi nella presentazione delle nuove auto. Jaguar aveva la linea più vecchia tra i premi.

motor1-numbers Vedi tutte le notizie su Motor1 Numbers

Cosa succede negli Stati Uniti

In assenza di Dacia negli Stati Uniti, il marchio più giovane è Lotus. La sua media è di 2,5 anni con quattro modelli disponibili. Segue Acura, che ha beneficiato della presentazione dell'ultima generazione di MDX, TLX, Integra e ZDX. Acura dipende fortemente dal mercato americano, quindi deve mantenere la sua gamma il più possibile aggiornata.
Subaru si è classificata terza con una media di 3,4 anni, proprio come GMC.

Dacia e Lotus, i marchi più giovani in Europa e negli USA

I marchi automobilistici più vecchi

Il marchio più in basso è stato ancora una volta Mitsubishi, che vende ancora la prima generazione della ASX (chiamata Outlander Sport) e la Mirage/Attrage invecchiata (presentata a novembre 2011). Nell'ambito dell'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, il marchio giapponese sta concentrando i propri sforzi per migliorare la propria posizione nel Sud-Est asiatico.

Tra i grandi, Hyundai è in testa, seguita da Toyota e Kia. Genesis, il marchio premium di Hyundai, ha occupato la seconda posizione tra i marchi premium, seguito da BMW, Lexus e Cadillac.

L'autore dell'articolo, Felipe Munoz, è Automotive Industry Specialist di JATO Dynamics.