"Il profilo del futuro". Così lo definisce Alfa Romeo nel post su Instagram dove mostra il profilo della Milano, il B-SUV che la casa del Biscione svelerà il 10 aprile nella città meneghina.

Si tratta di una delle novità italiane più attese dell'anno e nei mesi scorsi ne abbiamo già avuto qualche assaggio attraverso alcune foto spia e un video ufficiale.

Milano, la prima elettrica Alfa Romeo

Con la Milano, Alfa Romeo torna nel segmento B dopo sei anni di assenza. E' un ritorno sotto forma di SUV e la Milano, che dovrebbe essere lunga circa 4 metri, si posiziona al di sotto della Stelvio e della Tonale. Nell'immagine su Instagram si vede bene il profilo, ma anche qualcosa dei gruppi ottici posteriori, che sono accesi.

La linea, tondeggiante, viene definita "del futuro" perché la Milano farà da apripista alle prossime novità Alfa Romeo. E' lei la prima elettrica del Biscione e, sebbene sia imparentata con la Jeep Avenger e la Fiat 600, rappresenta la svolta nell'ettrificazione della gamma.

La luce che si accende e si spegne nel video teaser richiama l'attenzione proprio sull'energia elettrica. Sullo sfondo, invece, c'è la città di Milano, da cui il B-SUV prende il nome, che in passato è stato utilizzato per l'Alfa Romeo 75 in Nord America.

 

Cosa sappiamo di lei

Il debutto ufficiale della Milano è ormai molto vicino, ma il teaser ci dà l'occasione per ricordare tutto quello che già sappiamo. Ad esempio, guardando le foto spia, abbiamo visto che il classico Trilobo Alfa Romeo potrebbe essere posto sulla sommità del cofano e che i gruppi ottici LED sono molto simili a quelli della Tonale e della Stelvio.

Per quanto riguarda gli interni, dai bozzetti si evince uno stile tipicamente Alfa, con la strumentazione ereditata (forse) dalla Tonale.

<p>Alfa Romeo Milano, le prime foto</p>

Alfa Romeo Milano, le prime foto

<p>Alfa Romeo Milano, i bozzetti degli interni</p>

Alfa Romeo Milano, i bozzetti degli interni

Il motore elettrico dovrebbe essere lo stesso della Jeep Avenger e della Fiat 600 (pacco batterie da 54 kWh e circa 400 km di autonomia dichiarata, WLTP). Successivamente potrebbero arrivare le versioni con il 1.2 3 cilindri turbo benzina da 100 CV, disponibile sia in versione termica sia mild hybrid. Ma per avere tutte le conferme bisogna pazientare ancora un po'. Continuate a seguirci, appuntamento al 10 aprile!

Fotogallery: Alfa Romeo Milano, le prime foto