Anche per Ferrari sta per iniziare l'era elettrica, ma non si tratterà di un abbandono dei motori termici per passare interamente all'alimentazione a zero emissioni, piuttosto di un affiancamento.

Con l'inaugurazione del 21 giugno 2024 del nuovo e-building di Maranello, in cui sarà costruita l’intera gamma della Casa dotata di motori termici, ibridi ed elettrici nei prossimi anni, l'azienda si è sbottonata un po' anche riguardo i primi modelli a batteria, che saranno due e avranno prezzi di partenza di almeno 500.000 euro. Ecco i dettagli.

Tutto nella nuova fabbrica

Il nuovo impianto produttivo che Maranello presenta il 21 giugno 2024 sarà in grado di produrre fino a 20.000 auto all'anno, un numero per certi versi elevato per la Casa, la stessa che nel 2023 ha consegnato "solo" 13.663 auto: valore per molti "necessario" al mantenimento dell'esclusività dei prodotti dell'azienda.

Come abbiamo anticipato nell'articolo dedicato al nuovo edificio, questo nuovo e-builiding di Maranello sarà in grado di produrre anche auto elettriche, le stesse che, in base a quanto riportato da Reuters in queste ore, sarebbero attualmente allo studio da parte degli ingegneri della Casa.

Ferrari SF90 Stradale, la prova

Ferrari SF90 Stradale, il motore elettrico

In arrivo entro la fine del 2025, forse

Sempre in base a quanto riportato dall'agenzia stampa, le prime due auto a zero emissioni di Ferrari sarebbero ormai quasi pronte, con la prima che potrebbe arrivare addirittura entro la fine del 2025 sul mercato.

Quest'ultima, in particolare, in base a quanto specificato da una fonte vicina alla Casa all'agenzia, dovrebbe costare almeno 500.000 euro, un valore più elevato della media dei prodotti attuali, ma necessario a mantenere la marginalità, visti gli elevati costi progettuali delle auto elettriche - che nel caso di Maranello, lo ricordiamo, emetteranno anche un rumore "autentico".

Ma non è tutto. Sempre secondo l'agenzia stampa, la Casa di Maranello contemporaneamente sarebbe anche al lavoro su una seconda auto elettrica, attualmente nelle fasi iniziali di sviluppo e attesa al debutto più avanti.

Ferrari 296 GTB

Ferrari 296 GTB, la presa di ricarica

In base a quanto specificato da Reuters, Ferrari stessa non ha risposto a una richiesta di chiarimenti sul prezzo di questa prima auto a zero emissioni e per saperne di più bisognerà aspettare i prossimi mesi.