Nuova Porsche Macan: addio diesel, abbiamo guidato il benzina

Per molti "farsi la Porsche" è un sogno. Irrealizzabile? Non più come una volta, perlomeno non più come prima dell'arrivo della Porsche Macan e la sua carrozzeria SUV, quindi quella più "giusta", quella più amata dai clienti oltre che quella più giustificabile come dimensioni rispetto alla sorella più grande, la Cayenne.

Pure come prezzo di partenza, che resta poco sopra i 60.000 euro anche con la Macan restyling. Senza più il diesel, però, sostituito nella gamma dal 2.0 turbo benzina che ho provato in questo primo test drive sull’isola di Maiorca.

Com'è

È dietro che i designer hanno modificato di più l'aspetto della Porsche Macan in questo aggiornamento, a 5 anni dal debutto del modello nel 2013. A tutta larghezza - sopra il nuovo estrattore tra i terminali di scarico - ora c'è una fascia orizzontale che unisce i due fanali sul portellone e che ricorda la coda delle 911, avvicinando così i SUV di questo marchio (il discorso infatti vale anche per la Porsche Cayenne) ai suoi modelli più sportivi.

Davanti, poi, è stata fatta qualche modifica ai caratteristici LED diurni a 4 punti luce e alla griglia centrale, ma ci sono anche nuovi cerchi in lega e materiali diversi per le "lame" inserite nelle porte. Nell'abitacolo i due nuovi elementi distintivi sono lo schermo centrale del sistema infotelematico e il volante più piccolo, con il rotore per selezionare le modalità di guida. Più altri elementi di dettaglio, che vi abbiamo descritto in questo articolo.

Porsche Macan (2019)

Come va

Ero curioso d...